Spezzatino alla birra

Anche per questa ricetta ho usato uno dei beni di consumo più apprezzati a casa mia: la BIRRA!!!!!
Quindi lo spezzatino alla birra è una ricetta che non poteva non andare incontro al gradimento di tutti.
Avevo letto ricette che consigliavano l’aggiunta di zucchero per attenuare il sapore amarognolo dato dal luppolo. Io, però, usando una doppio malto chiara, non ho avuto bisogno di ricorrere a questo piccolo espediente ed il risultato è stato davvero eccellente. La birra ha solo aromatizzato la carne, rendendola al contempo estremamente morbida. I problemi sono sempre del mio povero assistente lavapiatti che si occupa di riordinare tutto dopo i miei esperimenti culinari. Povero amore mio!

 

spezzatino alla birra

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 800 g di polpa di manzo tagliata a cubetti
  • 200 g di burro
  • 2 cipolle sminuzzate
  • farina
  • 2 dl di birra doppio malto chiara
  • sale

Procedimento

1. Fate sciogliere a fuoco molto basso il burro (sarebbe preferibile utilizzare una pentola/padella dal fondo alto).
2. Infarinate i pezzi di carne e poi fateli rosolare per bene, da ogni lato, nel burro sino a quando non si formerà intorno una crosticina.
3. Aggiungete il sale e poi la cipolla che farete insaporire qualche minuto con la carne. Infine irrorate il tutto con la birra (io ho usato la Ceres, che è la mia preferita ^_^), abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per due ore.
4. Ovviamente non abbandonate lo spezzatino a sè stesso, controllatelo di tanto in tanto, e se si asciuga troppo aggiungete dell’altra birra mescolata ad un po’ di acqua calda.
5. Servite il vostro spezzatino alla birra caldo.

Nel blog trovate anche molte alte ricette di secondi di carne per tutti i gusti.

2 Replies to "Spezzatino alla birra"

  • comment-avatar
    Anonimo 12 maggio 2011 (10:53 am)

    Sembra davvero sfizioso! Mi fai delle lezioni private???
    G

  • comment-avatar
    Anonimo 17 maggio 2011 (4:45 pm)

    libri: consiglio McLiam Wilson
    cucina: otto (se adori la birra, anche nove)
    gatti: cinque, loro non mangiano le patate

    a.m.

Leave a reply

Your email address will not be published.