Tagliatelle ai funghi porcini e gallinacci

In questi giorni non sto molto bene (fisicamente) e purtroppo questo di riflette anche sul mio umore…
Ma cucinare è sempre la miglior terapia! Tenere le mani e la mente impegnate è un vero toccasana!
Questo piatto è di una semplicità estrema, sono i funghi a dare tutto il sapore, che viene reso più appetitoso dagli aromi. Quindi seguitela alla lettera se avete a disposizione funghi freschi (che io avevo fortunatamente trovato) altrimenti usate dei funghi porcini secchi e nel corso della cottura (dei funghi) unite l’acqua di ammollo (sempre dei funghi!).

Ingredienti per 2 persone
200 g di tagliatelle
200 g di funghi porcini
150 g di funghi gallinacci
3 cucchiaio di olio evo
1 spicchio di aglio
rosmarino
timo
sale
Pulite e tagliate i funghi.

 

Versate l’olio un una padella e fate soffriggere lo spicchio d’aglio con il rosmarino e il timo a fiamma dolce per 1 minuto facendo attenzione che l’aglio e le erbe aromatiche non si brucino.

 

Aggiungete i funghi

e fateli cuocere per una ventina di minuti. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungete un po’ di acqua. Salate.

Cuocete la pasta (per la ricetta delle tagliatelle vedi qui)e scolatela al dente. Fatela saltare con i funghi aggiungendo un mestolo dell’acqua di cottura della pasta.

P.S. Ancora libri! Del resto cosa c’è di meglio durante le vacanze di un buon libro? Queste mie ultime due letture le ho prese in prestito in biblioteca. Da quando vivo a Roma ho scoperto il “mondo delle biblioteche” che fortunatamente non hanno subito eccessivi tagli e sono sempre abbastanza ben fornite!
Se avete la fortuna di vivere in città e di avere una biblioteca a disposizione visitatela!
Partiamo da un altro libro della bravissima Strout “Resta con me“.
Si tratta di un’opera precedente ad Olive Kitteridge (per saperne di più leggete qui) ma è egualmente bello o di poco inferiore. Il reverendo Tyler Caskey si ritrova improvvisamante solo con due figlie dopo la morte della moglie. il libro ci mostra il rifiuto del dolore da parte del reverendo, la sua presa di coscienza, il crollo ed infine la sua lenta risalita.
Ma assistiamo anche alla reazione degli abitanti del piccolo paesino di West Annett, che di fronte al crollo del loro ministro di culto si incattiviscono, non comprendono, sfogano su di lui e sulla sua situazione le piccole infelicità personali, creando una rete di pettegolezzi e maldicenze a cui si aggrappano per restare a galla.
Ho letto anche “Un giorno” di David Nicholls.

 

Una storia di amicizia, ma soprattutto di un grande amore, tra Emma e Detxter. Non vi aspettate un capolavoro è un romanzo piacevole, divertente, costruito al preciso scopo di commuovervi. Con me c’è riuscito (ma io ho la lacrima facile), in ogni caso è proprio un “libro da spiaggia”!

13 Replies to "Tagliatelle ai funghi porcini e gallinacci"

  • comment-avatar
    Dana 20 luglio 2012 (8:32 am)

    La cucina può essere una terapia, certo, soprattutto quando il risultato ci soddisfa appieno come queste tagliatelle. Ad averceli quei funghi meravigliosi!

  • comment-avatar
    giovanna 20 luglio 2012 (9:51 am)

    Le tagliatelle sono molto invitanti.Mi spiace per la tua salute. Grazie per le tue segnalazioni letterarie. Ti auguro di stare meglio e di trascorrere un sereno fine settimana.

  • comment-avatar
    m4ry 20 luglio 2012 (9:54 am)

    Ti confesso che anche per me cucinare è un ottimo metodo antistress 🙂
    Ottimo questo piatto !

  • comment-avatar
    La cucina di Esme 20 luglio 2012 (10:42 am)

    Mi dispiace che tu non stia molto bene, spero nulla di grave.
    Rimettitti presto
    baci
    Alice

  • comment-avatar
    Sara Drilli 20 luglio 2012 (10:48 am)

    :-O
    Dani, anche tu??????? :'(
    Rimettiti in FORMA…Un abbraccio.

  • comment-avatar
    Valentina 20 luglio 2012 (10:50 am)

    Ciao Dani, mi spiace molto che tu non stia bene, spero passi tutto presto e te lo auguro di cuore 🙂 Anche per me cucinare è un vero toccasana, mi sento subito meglio! 🙂 Queste tagliatelle (le tagliatelle le adoroooo) sono buonissime ed invitanti, sei stata proprio brava! 🙂 Un bacione, buon fine settimana e rimettiti presto 🙂

  • comment-avatar
    mimi 21 luglio 2012 (2:08 am)

    Ciao Dani!
    Ripresa? Spero di sì…cmq hai ragione: cucinare è una buona terapia…la migliore che io conosca:)
    Un abbraccio

  • comment-avatar
    Pasticciando con Rosy 21 luglio 2012 (6:03 am)

    dani questo piatto mi fa impazzire! io per i funghi esco pazza 🙂 che buono!

  • comment-avatar
    CuciniAmo con Chicca 21 luglio 2012 (9:54 am)

    Mi fanno morire!!! troppo buone :))

  • comment-avatar
    sississima 22 luglio 2012 (7:39 pm)

    un primo gustoso e invitante, spero ora tu stia meglio, un abbraccio SILVIA

  • comment-avatar
    Tiziana 22 luglio 2012 (8:25 pm)

    mi dispiace che non stai bene.. spero che tu ti sia ripresa!!! le tagliatelle ai funghi sono buonissime, però preferisco con quelli freschi come i tuoi e da me ancora non ci sono… un bacione

  • comment-avatar
    Cuoca tra le Nuvole 24 luglio 2012 (3:28 pm)

    Che buono. Da piccola i porcini e i gallinacci andavo sempre a raccoglierli con i nonni, che bei ricordi.
    Ho letto "Un giorno" tutto d'un fiato non appena l'hanno pubblicato. Mi ha fatto sospirare come il ragazzo che mi faceva sospirare in quel periodo, per la serie il libro giusto nel momento giusto. Infatti l'ho riempito di sottolineature e di commenti, sembrava mi parlasse. Per fortuna ora quel ragazzo è il mio ragazzo e non mi fa più sospirare. Però speravo finisse diversamente…

  • comment-avatar
    Monique 4 agosto 2012 (10:27 am)

    Ciao!Allora, innanzitutto, piacere di conoscerti, sono Monique di Miel&ricotta e abbimao un sacco di cose in comune.Anche io adoro leggere sempre di continuo , amo la cucina ma più di tutto i gatti , in particolare la mia dolce Babà che mi apre il cuore d'amore.Mi unisco ai tuoi lettori per questi motivi e perchè mi sono innamorata di questa pasta con i porcini che ho imparato ad apprezzare da pochi anni.Ho visto anche che hai fatto una pasta simile alla mia con il salmone e altre cose che mi hanno fatto pensare che abbiamo gli stessi gusti:-)Dunque a prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato