Tortini di miglio e melanzane con cuore di formaggio

Oggi vi propongo dei tortini di miglio e melanzane con cuore di formaggio.

“Cosa cucina signora, il miglio? Ma è un uccello?”
Queste le lapidarie parole con cui mi ha apostrofata un tizio al supermercato tre anni fa…
Io ero alla mia prima esperienza con il miglio e quindi abbastanza titubante. Poi però ho scoperto che è ottimo e che gli uccelli mica sono scemi! 😛
Il miglio usato in questa ricetta l’ho comprato in un negozio biologico scoperto da pochissimo che consiglio a chi vive a Roma: La Capretta Rampante. Davvero fornitissimo e con prezzi ragionevoli. Se vi trovate nei pressi di Castel Sant’Angelo fateci un salto!
Questi tortini sono facili facili da realizzare e molto buoni. Nulla poi vi vieta di usare le stesse dosi per preparare una teglia unica

La Ricetta

tortino

Ingredienti per 6 tortini

300 g di miglio decorticato
350 g di melanzane
2 uova
150 g di taleggio
brodo vegetale
pangrattato
sale
olio evo

Preparazione

1. Versate un cucchiaio di olio in una pentola e tostate il miglio (come se fosse un risotto, questo impedirà al miglio di diventare un “mappazzone”).

2. Ricopritelo con il brodo vegetale e portatelo a cottura (15 minuti circa). Con il brodo vegetale risulterà ancora più saporito, ma potete tranquillamente cuocerlo con la semplice acqua.

3. Tagliate le melanzane a funghetto e cuocetele in padella con due cucchiai di olio.

4. Una volta cotte frullatene 3/4.

5. Unite alla purea di melanzane il miglio e i tocchetti di melanzana interi.

6. Infine amalgamate le uova.

                                                                                                                      
7. Oliate degli stampini e cospargeteli di pangrattato.

8. Disponete sul fondo il composto di miglio e melanzane riempiendo gli stampini sino a metà.

9. Ponete al centro il formaggio tagliato a tocchetti.

10. Ultimate ricoprendo il tutto con il miglio.

       
Cuocete in forno a 200° per 20 minuti.
tortino di

Libri

La cosa più bella delle mie vacanze non è stato il mare, ma la possibilità di LEGGERE!!!!Con Riccardo che gattona immergersi nella lettura di un libro è diventato davvero complicato!
Il libro che mi ha entusiasmato più di tutti è stato “Il potere del cane” di Don Winslow

 

Questo romanzo è a ragione definito il capolavoro di Winslow. Avevo già letto qualcosa di suo e ammetto che non ne ero rimasta particolarmente colpita.
Qui però ci troviamo di fronte ad un romanzo splendido, scritto con maestria e lucida durezza. Il tema portante è la droga in tutte le sue sfaccettature: il traffico, lo spaccio, il consumo e la repressione.

 

Winslow ci mostra un mondo duro, spietato, dove i soldi e il potere finiscono con il divorare l’anima degli esseri umani. Attraverso le vicissitudini dei protagonisti l’autore mette in luce come nella vita non esista solo il bianco ed il nero, anzi, sottolinea come il più delle volte a predominare siano le infinite gradazioni del grigio. I signori della droga, gli assassini, gli spacciatori sono esseri umani, persone chiamate a fare delle scelte che li portano a percorrere strade dove un po’ alla volta si perde il senso della morale ma non necessariamente i sentimenti. Allo stesso tempo anche i tutori della giustizia, i cosiddetti “buoni”, sono spesso costretti a venire a patti con la loro coscienza nell’illusione di perseguire un bene superiore.

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2014© Daniela Vietri – All Rights Reserved

No Replies to "Tortini di miglio e melanzane con cuore di formaggio"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.