Latte di mandorla fatto in casa con estrattore

Nella mia cucina è spuntato un nuovo “aggeggio” che in pochissimo tempo è diventato uno strumento indispensabile: l’estrattore!

Ho preso un modello della Magimix ed è una favola!

Avete mai provato un succo di ananas fatto con un un estrattore? Molto probabilmente sì, quindi potrete capirmi se vi dico che è delizioso, rinfrescante e golosissimo (aggettivo che apparentemente può suonare strano associato ad una bevanda, ma che rende pienamente il senso 😉 ). Parlo di succo di ananas perchè ne sto bevendo litri e litri…

Ma sono davvero infinite le combinazioni che si possono creare, ho tantissime idee (molte delle quali alcoliche 😉 ) da proporvi prossimamente. Parto però con l’idea che mi è piaciuta più di tutte: il latte di mandorla fatto in casa!

Per prepararlo non è necessario un estrattore certo, ma è anche vero che con l’estrattore è pronto in meno di un minuto…

Le proprietà nutritive delle mandorle sono note. Ricche di calcio, ferro e con un altissima concentrazione di acidi grassi monoinsaturi che aiutano a combattere il colesterolo vanno però consumate con moderazione perchè accanto a tutti i loro benefici c’è anche un enorme apporto calorico!

Con l’estrattore otterrete un prodotto naturale e che preserva le proprietà nutritive delle mandorle. Nulla vi vieta però poi di arricchirlo a vostro piacimento con zucchero, cacao, vaniglia o ciò che più gradite!

Nella ricetta ho indicato una proporzione tra acqua e mandorle media. Dovrete però capire da soli l’intensità del gusto che preferite. Quindi per un gusto più intenso diminuite la quantità di acqua (ma non scendete al di sotto del rapporto 100 g di mandorle/100 g di acqua) in caso contrario aumentatela.

La Ricetta

latte di mandorla

Ingredienti

  • 100 g di mandorle
  • 300 g di acqua

Preparazione

1. Mettete a bagno le mandorle in acqua fredda per 24 ore.

mandorle

2. Sfregate le mandorle e rimuovete la pellicina esterna.

mandorla latte

3. Mettete le mandorle nell’estrattore con l’acqua ed il gioco è fatto!

latte

4. Potete conservare il vostro latte in frigo per tre giorni. La polpa residua è perfetta per preparare dei dolci. E nel prossimo post vi darò un suggerimento 😉

latte mandorla

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2016© Daniela Vietri – All Rights Reserved

No Replies to "Latte di mandorla fatto in casa con estrattore"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato