Marmellata di rose e fragole

In effetti è scorretto definirla marmellata di rose e fragole, correttamente dovremmo parlare di confettura.

Si è portati istintivamente a ritenere che i due termini siano sinonimi. Così non è e la differenza tra confettura e marmellata è addirittura stabilita dall’Unione Europea (che come ben sapete mette bocca su tutto, regolamenta tutto, pretende procedure standardizzate in ogni ambito e non va mai molto per il sottile – il mio sarcasmo è rivolto contro l’inapplicabilità di rigidi regolamenti in un paese ricco di materie prime particolari e di grande valore come il nostro, che in molti casi è stato solo penalizzato dai regolamenti Europei).

Tornando a noi:

MARMELLATA: prodotto a base di zucchero ed agrumi (arancia, mandarino, limone, bergamotto,pompelmo) in una percentuale pari almeno al 20%

CONFETTURA: prodotto a base di zucchero e polpa di tutti gli altri tipi di frutta in misura non inferiore al 35%.

Quella che io ho preparato può essere tranquillamente definita “confettura extra”!

Una ricetta molto semplice la cui unica difficoltà è il trovare petali di rosa non trattati chimicamente! Quindi se non avete rose proprie cominciate a setacciare i giardini di parenti, amici e vicini (io vengo sempre salvata dal bellissimo e fioritissimo giardino del mio vicino, ricco di fiori e di tutte le piantine aromatiche di cui ho bisogno).

Questa marmellata è deliziosa se consumata con fette biscottate o pane tostato. Se vi sentite ispirati potrete preparare dei deliziosi panini al latte da servire per una colazione speciale.

Ricetta Marmellata di rose e fragole

marmellata di rose e fragole

Ingredienti

  • 150 g di petali di rose
  • 200 g di fragole
  • 100 g di zucchero
  • 1/2 limone

Preparazione

1. Sciacquate delicatamente i petali di rosa e metteteli a macerare in una ciotola con il succo e la scorza del limone per un ora.

rose

2. Mettete le fragole tagliate a pezzetti in una pentola e cuocetele (senza aggiungere acqua) fino a quando non cominceranno a sfaldarsi.

3. Unite poi i petali privati del fondo di macerazione e tenete sul fuoco un altro minuto.

3. Frullate il composto. Se vi piace una consistenza più corposa sul palato frullate per pochi secondi, altrimenti fate andare il frullatore siano a quando la marmellata non diventerà “cremosa”.

4. Aggiungete infine lo zucchero e rimettete sul fuoco. Fate cuocere sino a raggiungere la consistenza desiderata. Tenete conto che una volta fredda la marmellata diventerà ancora più densa).
marmellata

6. Nel frattempo sterilizzate i barattoli che userete per conservare la marmellata facendoli bollire per 30 minuti.

sterilizzare-barattoli

7. Distribuite la marmellata nei vasetti una volta sterilizzati, chiudeteli e poi metteteli a raffreddare capovolti (in modo tale da creare il sottovuoto. Conservateli poi in un luogo asciutto al riparo dal sole.

marmellata rose fragole

Ricordate che una volta aperto un barattolo di marmellata di rose e fragole dovrete poi conservarlo in frigo!

marmellata di rose e fragole

 

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2016© Daniela Vietri – All Rights Reserved

No Replies to "Marmellata di rose e fragole"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.