Marmellata di rose e fragole

In effetti è scorretto definirla marmellata di rose e fragole, correttamente dovremmo parlare di confettura.

Si è portati istintivamente a ritenere che i due termini siano sinonimi. Così non è e la differenza tra confettura e marmellata è addirittura stabilita dall’Unione Europea (che come ben sapete mette bocca su tutto, regolamenta tutto, pretende procedure standardizzate in ogni ambito e non va mai molto per il sottile – il mio sarcasmo è rivolto contro l’inapplicabilità di rigidi regolamenti in un paese ricco di materie prime particolari e di grande valore come il nostro, che in molti casi è stato solo penalizzato dai regolamenti Europei).

Tornando a noi:

MARMELLATA: prodotto a base di zucchero ed agrumi (arancia, mandarino, limone, bergamotto,pompelmo) in una percentuale pari almeno al 20%

CONFETTURA: prodotto a base di zucchero e polpa di tutti gli altri tipi di frutta in misura non inferiore al 35%.

Quella che io ho preparato può essere tranquillamente definita “confettura extra”!

Una ricetta molto semplice la cui unica difficoltà è il trovare petali di rosa non trattati chimicamente! Quindi se non avete rose proprie cominciate a setacciare i giardini di parenti, amici e vicini (io vengo sempre salvata dal bellissimo e fioritissimo giardino del mio vicino, ricco di fiori e di tutte le piantine aromatiche di cui ho bisogno).

La Ricetta

marmellata di rose e fragole

Ingredienti

  • 150 g di petali di rose
  • 200 g di fragole
  • 100 g di zucchero
  • 1/2 limone

Preparazione

1. Sciacquate delicatamente i petali di rosa e metteteli a macerare in una ciotola con il succo e la scorza del limone per un ora.

rose

2. Mettete le fragole tagliate a pezzetti in una pentola e cuocetele (senza aggiungere acqua) fino a quando non cominceranno a sfaldarsi.

3. Unite poi i petali privati del fondo di macerazione e tenete sul fuoco un altro minuto.

3. Frullate il composto. Se vi piace una consistenza più corposa sul palato frullate per pochi secondi, altrimenti fate andare il frullatore siano a quando la marmellata non diventerà “cremosa”.

4. Aggiungete infine lo zucchero e rimettete sul fuoco. Fate cuocere sino a raggiungere la consistenza desiderata. Tenete conto che una volta fredda la marmellata diventerà ancora più densa).
marmellata

6. Nel frattempo sterilizzate i barattoli che userete per conservare la marmellata facendoli bollire per 30 minuti.

sterilizzare-barattoli

7. Distribuite la marmellata nei vasetti una volta sterilizzati, chiudeteli e poi metteteli a raffreddare capovolti (in modo tale da creare il sottovuoto. Conservateli poi in un luogo asciutto al riparo dal sole.

marmellata rose fragole

marmellata di rose e fragole

 

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2016© Daniela Vietri – All Rights Reserved

No Replies to "Marmellata di rose e fragole"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.