Pollo al curry con latte di cocco

Da dove viene il pollo al curry? Questo piatto con una diversa combinazione degli ingredienti e soprattutto delle spezie è presente sia nella cucina cinese che in quella indiana. La versione che vi propongo si avvicina più ad un piatto indiano sebbene non sia la ricetta originale.

Sicuramente la componente essenziale e caratterizzante di questa ricetta è il curry.

Cos’è il curry

Un errore in cui comunemente si incorre è quello di credere che il curry sia una spezia. In realtà con il termine curry si indica una miscela di spezie ed erbe. Se volessimo essere ancora più precisi con il termine curry nei paesi del sud est asiatico si indica non una spezia ma un metodo di cottura (il termine corretto da loro impiegato per indicare i mix di spezie è invece masala).

Non esiste una ricetta precisa per la preparazione del curry, le spezie vengono combinate in dosi diverse da chi lo prepara. In linea di massima al suo interno sono presenti, oltre alla curcuma che gli conferisce il suo colore caratteristico, pepe nero, coriandolo, zenzero, chiodi di garofano, peperoncino, cannella, noce moscata, fieno greco.

Pollo al curry con yogurt o panna?

Ritorniamo alla nostra ricetta. Come fare il pollo al curry? La versione che preferisco e che qui vi propongo è quella con il latte di cocco, che ne accentua il gusto aromatico. Il latte di cocco ormai è facilmente reperibile anche nei supermercati più forniti (in passato era un prodotto reperibile solo in negozi specializzati con prezzi da gioielleria oppure in sperduti negozietti etnici dimenticati da Dio e dagli uomini 😛 ). Mi raccomando attenzione e comprare quello neutro perchè vendono anche la versione zuccherata per i dolci.

Ovviamente non è però detto che lo riusciate a trovare quindi che alternativa avete? Si leggono ricette fatte con la panna. ASSOLUTAMENTE NO! La panna lo appesantisce e non ne valorizza ulteriormente il sapore, quindi in pratica sono solo grassi sprecati 😉 Se volete sostituirlo fatelo piuttosto con lo yogurt bianco, possibilmente quello greco che con le sue note spiccatamente acidule si sposa molto bene con le spezie.

Cosa servire con il pollo al curry?

La scelta ideale è quella di abbinare il petto di pollo al curry con del riso in bianco (basmati o comunque una tipologia che tenga bene la cottura), abbinamento che lo renderà un perfetto piatto unico perfetto in tutte le stagioni.

Ma il pollo al curry si accompagna alla perfezione anche con verdure dalla foglia verde quali biete e spinaci (questi molto usati nella cucina indiana) che vi consiglio semplicemente di saltare in padella con un filo di olio.

Ricetta Pollo al Curry con latte di cocco

pollo al curry con latte

Ingredienti per 2 persone

  • 300 g di petto di pollo
  • 250 ml di latte di cocco
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaino di curry
  • farina
  • olio evo
  • sale

Procedimento

1. Affettate la cipolla in pezzi non troppo piccoli e poi fatela stufare a fiamma dolcissima per 10 minuti con un cucchiaio di olio. Se il fondo dovesse asciugarsi troppo aggiungete poca acqua.

2. Tagliate il petto di pollo a dadini e passatelo nella farina.

3. Unite il pollo alle cipolle ed alzate la fiamma. Cuocete girando spesso i pezzetti di polli sino a quando non si sarà formato una leggera crosticina dorata. Salate

4. Unite il latte di cocco ed il curry ed amalgamate bene.

pollo al curry

5. Cuocete a fiamma dolce per altri 10 minuti.

petto di pollo al curry

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2017© Daniela Vietri – All Rights Reserved

No Replies to "Pollo al curry con latte di cocco"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.