Lasagne salmone e gamberetti

Le lasagne salmone e gamberetti le ho preparate in occasione di uno dei molti pranzi organizzati in queste vacanze di Natale.

E’ un piatto ricco che fa tanta scena ma è davvero semplice da preparare perchè sono il salmone ed i gamberi a conferire sapore alla preparazione non una tecnica particolare di cottura.

Ci sono però due avvertenze importante da seguire.

La prima è quella di farcirle con molta besciamella, criterio da seguire ogni volta in cui preparate lasagne bianche. Infatti in quelle rosse la presenza del pomodoro rende molto liquido il ripieno e le lasagne cuociono alla perfezione. Nel caso di quelle bianche la besciamella da solo è meno umida quindi se non si abbonda si corre il rischio di ritrovarsi con la pasta poco cotta.

La stessa motivazione è alla base delle seconda avvertenza che è quella di fare una precottura della sfoglia della lasagna, anche se si tratta di sfoglie fresche!

Spero che questo 2012 sia cominciato bene! Io non posso proprio lamentarmi perchè, per un insperato colpo di fortuna, ho potuto usufruire di una giornata di ferie in più!
Ma le vacanze natalizie non sono ancora finite, manca la Befana, quindi vi propongo questa bella lasagna che potreste utilizzare negli ultimi pranzi o cene di festeggiamento 😉

Ricetta Lasagne salmone e gamberetti

lasagne salmone e gamberetti

 

Ingredienti per 4 persone

250 g di sfoglia per lasagne
300 g di salmone
300 g di gamberetti
½ scalogno (piccolo)
500 g di besciamella
½ bicchiere di cognac
olio evo
erba cipollina
sale

 Procedimento

 

Tagliate lo scalogno finemente ed il salmone a cubetti.

Fate soffriggere lo scalogno in 2 cucchiai di olio e poi aggiungete i gamberetti.

Quando avranno preso un po’ di colore aggiungete il salmone

 

fatelo insaporire e poi sfumate il tutto con il cognac. Aggiustate di sale e portate a cottura.

Preparate la besciamella (per la ricetta vedi qui)

 

Unite il salmone ed i gamberetti alla besciamella (conservatene un po’ per la copertura) e fatela insaporire.

Distribuite un po’ di besciamella sul fondo della teglia, adagiatevi la sfoglia (che avrete sbollentato per tre minuti in acqua bollente salata con un goccino di olio per non farla attaccare) e poi ricopritela con un abbondante strato di besciamella.

 

Ripetete l’operazione un paio di volte. Una volta cosparso di besciamella l’ultimo strato, aggiungete il salmone ed i gamberetti conservati in precedenza e spolverizzate il tutto con l’erba cipollina.
Cuocete le lasagne salmone e gamberetti in forno a 200° per 20 minuti.
Io e l’Assistente Lavapiatti l’abbiamo accompagnata con dell’ottimo spumante ^_^

P.S. In diretta dal cenone di Capodanno io e L’Assistente Lavapiatti vi auguriamo un bellissimo 2012 pieno di amore

Ovviamente tanti auguri anche dai nostri gatti che erano rimasti a casa!!! =^.^=

5 Replies to "Lasagne salmone e gamberetti"

  • comment-avatar
    ddn_always_shine 4 gennaio 2012 (1:54 pm)

    questo piatto ha un gusto davvero particolare. è delicato e saporito allo stesso tempo, buonissimo! lo so, in quanto assistente lavapiatti sono di parte, infatti, se vogliamo dirla tutta, è una di quei piatti che per farli bisogna sporcare tantissime cose!

  • comment-avatar
    patatenovelle 5 gennaio 2012 (12:22 pm)

    Ciao Daniela, tanti auguri a te e al tuo assistente che misembra di parte si!
    Io sono rientrata da poco e non ho la benchè minima voglia di cucinare! Vedo cibo dappertutto!
    complimenti dunque per la ricetta (te la copio perchè adoro il salmen!) e per la voglia ai fornelli.
    ps finalmente sono tra i tuoi fan! ciao fulvia

  • comment-avatar
    daniela 5 gennaio 2012 (3:12 pm)

    Ciao Fulvia, "ben rientrata". Spero che questa vacanze siano andate bene.
    La mia voglia di cucinare tende a scemare d'estate, d'iverno sono sempre iper attiva (e pure iper affamata!).
    Ti mando un abbraccio, a presto!

  • comment-avatar
    Sara 5 gennaio 2012 (8:19 pm)

    Diciamo che queste lasagne le vorrei anche terminate le feste…. una gratinatura perfetta!!!
    Ciao, Sara

  • comment-avatar
    sabry 28 dicembre 2012 (10:22 pm)

    Che meraviglia da provarle assolutamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato