Asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

Questa settimana ho voluto preparare degli asparagi al cartoccio e ho deciso di provare un abbinamento inusuale con le fragole!

Come vi ho raccontato qui è da un tempo relativamente breve che amo mangiare gli asparagi anche se a loro è legato un ricordo importante della mia infanzia. Custodisco con cura nel mio cuore l’immagine di mio nonno che li raccoglieva in una pineta dove andavamo quando ero piccola.

Però nonostante la dolcezza del ricordo per anni non li ho mangiati. Poi tutto ad un tratto mi sono resa conto che invece mi piacevano molto.

Ed in queste settimane mi sono scatenata e li ho davvero preparati in tutte le salse!

ricetta asparagi al cartoccio

Questa di oggi è una ricetta molto semplice.

La cottura al cartoccio: semplice veloce e leggera!

Il cartoccio è la tecnica di cottura che salverà il mondo! Lo sforzo richiesto è praticamente pari a zero. Inoltre le pietanze restano morbide e non c’è la necessità di aggiungere molti grassi. In effetti gli asparagi sarebbero tenerissimi anche senza l’olio, ma io amo le cose saporite. E poi ne basta davvero pochissimo.

Inoltre, come vi dicevo, c’è l’abbinamento insolito delle fragole

Ho provato questa vignagrette parecchi anni fa in un ristorante in costiera amalfitana. Non proprio questa, la mia versione si avvicina di più ad una salsa. Ed è molto buona. Riesce a dare un tocco in più inaspettato agli asparagi.

Provatela e mi saprete dire 😉

Inoltre per rimanere in tema di asparagi vi consiglio di usarli anche per preparare il mio ragù di verdure primaverili che è colorato ed appetitoso.

Per preparare questa ricetta ho usato una pirofila Emile Henry studiata appositamente per le cotture al cartoccio. Un prodotto di alto livello che permette una cottura ottimale.

Ricetta Asparagi al cartoccio

asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di asparagi
  • 150 g di fragole
  • 100 g di olio evo
  • 1 cucchiaio di aceto
  • sale
  • pepe

Come fare gli asparagi al cartoccio

1.  Pulite gli asparagi raschiando la parte finale più fibrosa. L’operazione risulterà molto semplice e veoce se utilizzerete un pelapatate.

2. Io ho sperimentato una teglia speciale fatta proprio per le cottura al cartoccio. Altrimenti basta prendere della  carta forno o dei fogli di alluminio per creare il vostro piccolo cartoccio. Ritagliate i fogli in forma di rettangolo. Il lato più lungo deve superare di almeno 10 cm la lunghezza degli asparagi.

3. Adagiate sul fondo del foglio gli asparagi, cospargeteli con un filo di olio e del sale. Richiudete il cartoccio come se fosse un pacchetto, oppure sigillatene le stremità con degli stuzzicadenti.

4. Cuocete in forno a 200° per 30 minuti circa.

asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

5. Frattanto preparate la vinaigrette. Mettete le fragole tagliate a pezzetti nel frullatore con ‘olio e l’aceto. Frullate sino ad ottenere una consistenza cremosa. Salate.

asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

6. Servite gli asparagi al cartoccio nappandoli con la vinaigrette.

SUGGERIMENTO. Un’idea carina può essere quella di cuocere gli asparagi in tanti cartocci quanti saranno i vostri commensali, così da servire ad ognuno il suo piccolo cartoccio che verrà scartato direttamente a tavola!

asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2016© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Ti è piaciuta la mia ricetta?

Lascia il tuo voto

0 (0 Votes)

Hai dei dubbi?

Score

Scrivimi e sarò felice di aiutarti

2 Replies to "Asparagi al cartoccio con vinaigrette alle fragole"

  • comment-avatar
    Federica 14 aprile 2016 (3:17 pm)

    Premetto che non ho mai assaggiato questo abbinamento. Nel accostamento di colore mi piace molto, il sapore non saprei dire però mi fido di te! ?

  • comment-avatar
    edvige 14 aprile 2016 (3:38 pm)

    La vingrette è spettacolare e mi da l’idea di usare questo sistema anche per altra frutta. Abbinamento insolito ma piacevole da provare. Grazie e buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!