Torta salata tonno scarola e primo sale

Vi sembrerà strano ma io non ho mai usato il tonno come ingrediente per una torta salata. Non mi era mai venuto in mente. E questa torta salata tonno scarola e primo sale è stata davvero una bella scoperta.

Non è farina del mio sacco. Ho trovato la ricetta su un vecchio numero di un giornale di cucina.

Negli ultimi tempi mi piace rileggere i numeri dei vari giornali (Cucina Italiana, Cucina Moderna, Cucinare Meglio etc) che nel corso degli anni ho comprato e conservato con cura. E’ interessante leggerli in sequenza anche per cogliere le differenze di grafica ed impaginazione che rispecchiano il cambiamento dei gusti generali nel corso degli anni.

Ma, al di là di queste considerazioni oziose, queste riviste sono una fonte inesauribile di spunti

torta salata tonno

Torta salata con tonno un’alternativa insolita ai soliti ripieni

Quando si pensa ad una torta salata scatta subito l’associazione di idee con la ricotta. E già qui abbiamo la prima differenza visto che in questa ricetta la ricotta manca. La base infatti è quella di una quiche, quindi abbiamo latte e uova.

E poi il tonno sott’olio. Io lo amo molto sin da piccola. Non pensate male di me ma se dovessi scegliere tra il tonno fresco e quello sott’olio sarei in difficoltà. che volete i gusti sono gusti. Quindi questa ricetta non poteva non colpirmi.

Anche con la scarola sono andata a colpo sicuro. Non so se dipenda dal mio DNA “terrone” ma la scarola nelle torte salata per me è un must.

Fate però attenzione all’etichetta del tonno in scatola!

Il tonno è sicuramente la conserva ittica più diffusa ma in pochi sanno cosa mangiano veramente perchè le indicazioni in etichetta sono carenti. Soprattutto sulla specie, la provenienza ed i metodi di pesca.

Solo alcune aziende più attente alla trasparenza ed alla sostenibilità riportano maggiori informazioni facoltative per consentire un acquisto consapevole e di qualità. Le diciture che compaiono in etichetta si dividono tra:

OBBLIGATORIE

  • denominazione di vendita (come ad esempio “all’olio di oliva”)
  • ingredienti
  • peso (netto e sgocciolato)
  • produttore
  • lotto di appartenenza
  • termine minimo di conservazione
  • dichiarazione nutrizionale
  • modalità di conservazione (prima e dopo l’apertura)

FACOLTATIVE

  • nome comune e nome scientifico della specie
  • metodo di pesca
  • oceano di provenienza
  • zona di pesca FAO

Fate quindi attenzione ad acquistare prodotti che riportino tutte le indicazioni, anche quelle facoltative!

Il primo sale un formaggio molto versatile

Il primo sale è un formaggio fresco che può essere prodotto con latte vaccino o ovino, utilizzati da soli o misti, con l’aggiunta in alcuni casi di formaggio caprino.

A prescindere dalla sua composizione il procedimento per la sua produzione è identico. Il latte crudo viene fatto cagliare, compresso nelle forme (in molti casi aromatizzato con pepe, peperoncino, erbe o altre spezie) e poi lasciato rassodare. Le forme subiscono una sola salatura (di lì il nome) a mano o in salamoia e poi vengono fatte maturare per una settimana.

Il primo sale ha un gusto molto delicato in cui spicca il sapore del latte.

E’ quindi perfetto in questa ricetta della torta salata al tonno, perchè la arricchisce senza però rendere i sapori un guazzabuglio.

E per rimanere in tema di torte salata farcite con il pesce vi consiglio anche quella gamberi rucola e limone!

Ricetta torta salata tonno

torta salata al tonno

Ingredienti per una taglia da 24 cm

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 260 g di tonno sott’olio
  • 400 g di scarola
  • 1 spicchio di aglio
  • 250 g di formaggio primosale
  • 3 uova
  • 150 ml di latte
  • olio evo
  • sale

Come preparare la torta salata tonno

1. Tagliate la scarola grossolanamente. Fate soffriggere in padella per 1 minuti lo spicchio di aglio con due cucchiai di olio.

2. Unite poi la scarola e fatela stufare per 5 minuti aggiungendo poca acqua scalda se necessario. Salate.

3. In una capiente ciotola sbattete le uova con i latte.

4. Unite poi il tonno sbriciolato grossolanamente, la scarola ed il primo sale tagliato a pezzetti.

come preparare la torta salata tonno

5. Foderate la teglia con la pasta sfoglia. Tagliate le parti in eccesso e forate il fondo con i rebbi di una forchetta.

6. Distribuite il ripieno nel guscio di foglia e cuocete poi in forno caldo a 180° per 40 minuti circa.

torta salata con tonno

Ti è piaciuta la mia ricetta?

Lascia il tuo voto

3.1 (8 Votes)

Hai dei dubbi?

Score

Scrivimi e sarò felice di aiutarti

5 Replies to "Torta salata tonno scarola e primo sale"

  • comment-avatar
    Valentina 30 aprile 2018 (12:48 pm)

    Deve essere deliziosa…perfetta per questi giorni!!!

  • comment-avatar
    Mila 3 maggio 2018 (9:25 am)

    Sono sempre irresistibili le torte salate!!! Complimenti

  • comment-avatar
    Marina 3 maggio 2018 (10:42 am)

    Non l’ho mai provata col tonno! Ottima idea!

  • comment-avatar
    Serena 7 maggio 2018 (12:25 am)

    che bell’abbinamento di sapori

  • comment-avatar
    IlmondodiChri 7 maggio 2018 (12:42 pm)

    mi piace da morire!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!