Calamari ripieni in padella

La ricetta dei calamari ripieni in padella è una di quelle che si presta a mille interpretazioni.

I calamari con il loto corpo affusolato sono perfetti per un piatto di questo tipo e la farcia può essere tra le più varie.

Inoltre con la cottura in padella il piatto sarà pronto in un baleno. I calamari infatti richiedono una cottura breve, pena il ritrovarsi con un risultato gommoso e poco masticabile.

Calamari in umido con un tocco particolare: l’Aceto Balsamico di Modena IGP

Come vi dicevo i ripieni possono essere molteplici.

Questa volta io ve ne propongo uno molto semplice ma dal sapore imbattibile perché preparato con l’aggiunta di un ingrediente speciale: l’Aceto Balsamico di Modena IGP.

Soffermiamoci a parlare di questa eccellenza e partiamo con lo sfatare un mito.

Per acquistare l’Aceto Balsamico di Modena IGP non bisogna assolutamente vendere un rene!

ricette calamari ripieni

Al contrario l’Aceto Balsamico di Modena IGP (che è una indicazione geografica protetta) ha un prezzo accessibile.

Chiarito questo passiamo al problema delle imitazioni. Troppo spesso ci imbattiamo in copie mal riuscite di un prodotto così buono. Proprio per aiutare il consumatore a non cadere in facili inganni i produttori che lavorano attenendosi all’apposito disciplinare si sono riuniti e hanno formato il Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena (che è stato riconosciuto dal Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali quale Consorzio di Tutela dell’IGP).

Il Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena IGP

Il Consorzio riunisce circa 50 consorziati  e rappresenta circa l’80% della produzione certificata. I consorziati mantengono produzioni individuali (quindi ognuno ha il suo marchio, il suo packaging e la sua distribuzione).

ripieno calamari

Come vi dicevo l’Aceto Balsamico di Modena ha un costo assolutamente accessibile ed è utilizzabile giornalmente sulle nostre tavole.

E non solo come condimento a crudo per insalate, carne e pesce. Può essere impiegato anche nella preparazione di molte ricette.

Questa ne è un esempio. Con il tocco dato dall’Aceto Balsamico di Modena il ripieno dei calamari assume una nota particolare e gustosa, che si bilancia poi alla perfezione con il dolce della crema di piselli.

Ricetta Calamari ripieni in padella

ricetta calamari ripieni in padella

Ingredienti per 4 persone

Per i calamari

    null
  • 8 calamari
  • 8 filetti di acciughe
  • 150 g di pangrattato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di Aceto Balsamico di Modena IGP
  • prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 100 g di pomodorini cliegino
  • Sale
  • pepe

Per la crema di piselli

    null
  • 300 g di piselli
  • 1 cipolla
  • brodo vegetale (sedano, carota, cipolla)

Come cucinare i calamari ripieni in padella

1 Cominciate con il pulire i calamari (se non lo avete fatto fare al pescivendolo). Sviscerateli, lavateli per bene e staccate i tentacoli, poi tritateli.

2. Scaldate un cucchiaio di olio in un padella, fate soffriggere uno spicchio di aglio a fiamma dolce per un minuto poi toglietelo ed aggiungete i filetti di alici. Fate andare sino a quando non si saranno sciolti.

3. Unite i tentacoli dei calamari, cuocete per un paio di minuti poi sfumate con un cucchiaio di Aceto Balsamico di Modena e fate cuocere un altro paio di minuti.

4. Amalgamate i tentacoli così preparati con il pangrattato, unendo olio, sale e prezzemolo tritato.

come cucinare i calamari ripieni in padella

5. Con il composto così ottenuto andate a riempire i sacchetti calamari e poi chiudeteli con uno stuzzicadenti.

calamari ripieni in umido

6. Scaldate un filo di olio in una casseruola, unite i calamari fateli rosolare per 1 minuto poi sfumate con il vino bianco.

7. Unite i pomodorini spaccati a metà e fate stufare coperto per 40 minuti circa. Ogni tanto controllate lo stato della cottura e se il fondo dovesse asciugarsi troppo aggiungete dell’acqua.

crema di piselli

8. Nel frattempo preparate la crema. Fate stufare dolcemente la cipolla affettate in un cucchiaio di olio per 5 minuti o comunque sino a quando non sarà diventata morbida.

9. Aggiungete i piselli, ricopriteli con il brodo vegetale (che avrete preparato facendo cuocere per una ventina di minuti sedano, carota e cipolla) e fate cuocere per 20 minuti. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungete altro brodo.

10. Una volta cotti non dovrete fare altro che frullarli unendo del brodo per rendere la consistenza della crema più liquida.

calamari ripieni in padella

SUGGERIMENTO. Per riempire le sacche dei calamari in maniera facile e veloce vi consiglio di utilizzare una sac a poche che renderà l’operazione semplicissima!

calamaro in padella
Please follow and like us:
error

No Replies to "Calamari ripieni in padella"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
    Facebook
    Facebook
    Instagram
    Pinterest