fbpx

Cara Rose Gold

Con Cara Rose Gold di Stephanie Wrobel sono ricascata nella trappola dei thriller.

A prescindere dalla loro bellezza non sono in grado di non divorarli in 24 ore. E anche questa volta è andata a finire così

Cara Rose Gold : la trama

Rose Gold ha trascorso i suoi primi diciotto anni di vita credendo di essere gravemente malata, chiusa in casa e perennemente in giro tra visite mediche e dottori di ogni sorta.

Solo grazie all’arrivo di Internet Rose Gold comincia a capire che qualcosa non quadra e che è sua madre Patty la causa di tutto.

cara rose gold di stephanie wrobel

Patty sconta cinque anni di prigione mentre Rose cerca di costruirsi una vita.

Al momento della scarcerazione Rose accoglie Patty in casa propria. Ma Patty non è pentatia e Rose non è la vittima che tutti credono.

La recensione

Leggendo l’incipit di Cara Rose Gold non potrete non avere l’impressione di una sotira già sentita.

Nei film e telefilm americani il tema della madre che provoca malattie alla figlia/o non è di certo nuovo (tra la moltitudine di esempi che mi vengono in mente vi citerò quello più recente, la bellissima miniserie Sharp Objects che otcca il tema a che vi consiglio assolutamente lì dove non l’abbiate ancora vista, ma sto divagando).

Diciamo quindi che il tema non è originalissimo.

Lo è invece lo sviluppo narrativo del racconto che segue in parallello la storia attarerso il punto di vista sia della madre che della figlia.

Gli abusi portano inevitabilmente ad una percezione distorta della realtà e del rapporto con il prossimo.

Si finisce con il confondere con facilità il bene ed il male. Si perde il senso della misura perchè questa “misura” è sempre mancata nella vita di queste persone.

Il libro è scritto in maniera scorrevole, il dipanarsi della storia poco alla volta tiene avvinto il lettore ed il finale ha sicuramente un colpo di scena inaspettato.

Tra i thriller letti nell’ultimo anno e degni di nota vi segnalo Il peccato capitale, Tutto quello che volevi di Helen Monks Takhar di Maria Gund Sorelle di Daisy Johnson

No Replies to "Cara Rose Gold"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    Instagram
    Pinterest
    fb-share-icon