fbpx

La notte di San Valentino

La notte di San Valentino è il primo romanzo della statunitense Elizabeth Wetmore

La notte di San Valentino : la trama

Texas 1976. Il giorno di San Valentino costituisce il punto di svolta per la la vita di molte donne.

La quattordicenne Gloria Ramirez sale volontariamente sul furgone di Dale Strickland. La ragazza è in piena crisi adolescenziale, arrabbiata con sua madre e con la vita che conduce. Così con estrema leggerezza sale sul furgone di uno sconosciuto che le riserva piacevoli attenzioni.

la notte di san valentino wetmore

Purtroppo Strickland la porterà lontano ed abuserà di lei. Gloria riesce a fuggire il mattino dopo e trova rifugio nella casa della della giovane madre Mary Rose. E sarà solo grazie alla fermezza di Mary Rose che Gloria riuscirà a salvarsi.

Quanto accaduto cambierà per sempre il corso della loro vita.

La recensione

Elizabeth Wetmore è nata in Texas. Quindi descrive una realtà misogina che lei fin troppo bene conosce.

Il Texas è uno degli stati americani più conservatori.

Mi permetto una piccola divagazione cinematografica. Richiamo il famosissimo film “Il gigante” (1956) ambientato proprio in Texas. Lo strato sociale ritratto nel film è decisamente più alto di quello interessato dalla storia di questo romanzo. Ma la situazione è identica. Una società patriarcale, abituata ad una vita dura e senza alcun rispetto per le donne. Chiaramente il film è una versione edulcorata di questo mondo, ma nonostante tutto non riesce a non far trasparire una realtà tanto forte che nemmeno la finzione è in grado di tenere a bada.

E mentre nel film le ingiustizie patite dalla bellissima Lyz Taylor riguardano solo l’impossibilità di esprimere il suo vero essere, in questo romanzo ci scontriamo con la realtà di chi è non solo donna ma anche povera.

La necessità di sbarcare il lunario rende gli uomini, se possibile, ancor più spietati. Povertà, ingoranza, arretratezza sono un mix esplosivo. Tralasciando i dettagli della storia dei singoli personaggi, la sensazione generale che se ne ricava è quella della più assoluta mancanza di sicurezza per una donna.

Non c’è modo di mettersi al sicuro completamente. Bisogna quindi avere sempre pronto un piano di emergenza, perchè in caso contrario si rischia seriamente di fare una brutta fine. Solo le donne forti ce la fanno. Purtroppo c’è speranza ma solo per chi riesce a tenere gli occhi aperti ed a far valere se stessa.

Ogni lettura deve essere di insegnamento. Per uomini e donne. Il Texas e la sua mentalità sono lontani dalla nostra cultura. Ma la riflessione è alla portata di mano di tutti.

Per una lettura sullo stesso genere vi rimando a “La bastarda della Carolina“.

No Replies to "La notte di San Valentino"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    Cucina, Libri e Gatti
    Instagram