fbpx

Le cose da salvare

Le cose da salvare di Ilaria Rossetti, altra bravissima autrice italiana che ho scoperto solo quest’anno.

Il 2021 per me è stato proprio un anno di riscoperta delle voci femminili Italiane, dalla potentissima Susy Galluzzo con il suo “Quello che non sai“, alla divertentissima e piena di vita Benedetta Gargano con “L’invenzione della felicità” fino ad arrivare alla delicata Luciana Boccardi con “La signorina Crovato“.

Le cose da salvare : la trama

Crollo del ponte di Genova. Gabriele Maestrale abita in uno dei palazzi sotto il ponte.

Tutti fuggono. Lui di fronte all’impossibilità di scegliere cosa salvare resta.

Dopo il trambusto del primo periodo Gabriele viene lasciato in pace dalla autorità e vive isolato dal mondo, senza mai uscire dal suo appartam,ente, in quel palazzo dichiarato inagibile.

le cose da salvare

La sua ripetitiva quotidianità viene alterata dall’arrivo di Petra, una giornalista di un quotidiano locale incaricata di scrivere un articolo si di lui.

Anche Petra non vive un presente sereno. Ha alle spalle una promettente carriera londinese abbandonata per tornare vicino alla madre morente di cancro.

Morta lei il mondo si sgretola e si ricompone in modo diverso.

Recensione

Le cose da salvare è un libro che va letto lentamente.

La prosa è elaborata. Ogni parola ha un suo peso, va ponderata ed assimilata.

I sentimenti che muovono i protagonisti sono profondi. Disullusione, perdita, abbandono.

Anche questi vanno assimilati lentamente, perchè sono frutto non di sentimenti estemporanei, ma di tutto il trascorrere della vita che nella maggior parte dei casi non è fatta di episodi eclatanti o successi scintillanti.

La vita scorre lenta, uguale a se stessa, troppo spesso in un susseguirsi di banalità quotidiane che sono però tutto ciò che ci resta alla fine.

E allora cosa c’è da salvare? Si può scegliere o questa scelta diviene impossibile perchè è l’insieme del nostro passato a renderci chi siamo oggi? A ricordarci perchè abbiamo vissuto.

Una riflessione triste ed amara che però può portarci a vivere meglio.

  • LE COSE DA SALVARE
  • pp. 208 – prezzo 17,00 €
  • Neri Pozza

No Replies to "Le cose da salvare"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    Instagram
    Pinterest
    fb-share-icon