Crocchette di riso

Le crocchette di riso le preparava sempre la mia nonna di origini calabresi.

ricetta crocchette di riso

In Calabria le chiamano “crispedde” da non confondere con le crespelle che prevedono un impasto lievitato con le patate.

Le ho sempre amate per il loro gusto delicato

Il segreto della crocchetta di riso perfetta

La mia nonna diceva sempre che il segreto per una buona consistenza della crocchetta è la scelta del riso.

Premetto che potete prepararle con il riso avanzato e trasformarle in un ottimo piatto del riciclo. Anche perchè in orginne si trattava di vere e proprie polpette di riso avanzato.

Ma se partite da zero allora il primo segreto importantissimo è quello di scegliere un riso per risotti (un carnaroli per intenderci). Perchè mi chiederete voi.

come si fanno le crocchette di riso

Ebbene questo è un impasto delicato, non si eccede con le uova ele crocchette vengono poi passate solo nella farina.E’ quindi necessario che il riso “collabori” alla loro tenuta finale. Un riso per insalate (parboiled) trattato proprio per evitare che i chicchi si attacchino tra di loro andrebbe a rendere più difficile lavorare l’impasto.

Al contrario è necessario un tipo di riso che garantisca un risultato appiccicaticcio.

Ed infatti un altro trcucco che consigliava la mia nonna era di cuocere il riso con molte ore di anticipo (il giorno prima ancora meglio). In questo modo c’è tutto il tempo perchè il riso riposi ed assuma la giusta consistenza per la sua lavorazione.

Detto questo, se avete messo su l’olio per friggere potreste preparare anche delle frittelle di fiori di zucca oppure delle frittelle salata di stracchino, o ancora delle polpette di polenta e formaggio o di lenticchie rosse.


Come si fanno le crocchette di riso

Crocchette di riso

Preparazione15 min
Cottura5 min
Tempo totale20 min
Portata: Antipasti
Cucina: Italiana
Keyword: crocchette di riso
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 400 g riso per risotti
  • 2 uova
  • 100 g parmigiano reggiano
  • farina
  • olio di semi di arachidi

Procedimento

  • Per prepararare le crocchette di riso cominciate con il bollire il riso. Un volta pronto scolatelo e fatelo raffreddare. Vi consiglio di preparare il riso con alcune ore di anticipo perchè per una buona tenuta delle crocchette è necessario non solo che si raffreddi, ma anche che riposi e diventi “colloso”.
  • Amalgamate le uova ed il parmigiano.
  • Prendete una porzione di impasto con le mani e modellate la crocchetta (le famose “crispedde” calabresi hanno la forma allungata ma nulla vi vieta di modellarle come meglio vi pare rendendole ad esempio delle polpette di riso). Il risultato sarà morbido e delicato, vi consiglio quindi non solo di maneggiarlo con cura ma anche di far riposare le crocchette di riso appena modellate per dieci minuti.
  • Dopo averle fatte riposare prendete delicatamente le crocchette e passatele nella farina.
    come fare le crocchette di riso
  • Scaldate l’olio in una capiente padella. Abbiate cura che raggiunga la giusta temperatura (se siete in possesso di un termometro da cucina verificate che raggiunga i 165°) perchè ad una temperatura troppo bassa le crocchette verranno fuori impregnate di olio, troppo alta si bruceranno.
  • Cuocete le crocchette per poco meno di cinque minuti ricordando di stare attenti nel maneggiarle nei primi momenti perchè sono delicate.

Crocchette di riso al forno

A casa di mia nnna le crocchette di riso fritte erano l’unica opzione contemplata.

Autonomamente ho verificato che la versione al forno è altrettanto gustosa ed incorre meno nel pericolo di rottura.

Quindi una vlta infarinate le vostre crocchette disponetele su una teglia e cuocete in forno ventilato a 200° per una decina di minuti.

A metà cotturarigiratele per garantire una doratura uniforme.

varianti

Io vi ho dato la ricetta base delle crocchette di riso che, come avrete notato, ha un sapore delicato ed abbastanza neutro.

Per questo motivo si presta ad essere variata in molti e gustosi modi! La tradizione calabrese di solito prevede l’aggiunta di prezzemolo tritato oppure pepe.

Ma se vi va di spaziare vi lascio qualche idea:

  • provola
  • pecorino, parmigiano e pepe
  • salame e salvia
  • salmone affumicato e rucola
  • mortadella e provolone

Ricordate che questi ingredieni aggiuntivi vanno mescolati all’impasto in modo tale che si distribuiscano in maniera omogenea all’interno della crocchetta di riso. Ovviamente nulla di vieta di posizionare un eventuale ripieno (come del formaggio filante) al centro della crocchetta, ma in quel caso ricadremmo in un altra tipologia di ricetta che va trattata diversamente.

come si conservano le crocchette di riso

Le crocchette di riso sono buonissime anche il giorno dopo.

A differenza infatti dei fritti che vengono impanati, queste crocchette essendo morbide sin da subito non perdono croccantezza il giorno dopo e restano molto gustose.

Per conservarle non utilizzate un contenitore a chiusura ermetica, la mancanza di aria potrebbe renderle troppo morbide. Conservatele semplicemente adagiandole in un piatto e coprendole con della carta stagnola o con un altro piatto che faccia da coperchio (scelta eco friendly)

crocchette di riso

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating