|  | 

Olive all’ascolana ripiene di formaggio e prosciutto cotto

Oggi vi propongo una rivisitazione di un classico street food italiano: olive all’ascolana ripiene di formaggio e prosciutto cotto.

La ricetta pensata appositamente per partecipare al contest Swiss Cheese Parade organizzato dal blog Peperoni e Patate in collaborazione con i Formaggi Svizzeri!
Il tema di quest’anno era lo street food! Proprio la sera prima del lancio del contest ero fuori a cena con amici e dopo aver mangiato TANTE olive all’ascolana si parlava del fatto che esistessero anche con il ripieno di pesce ma che questa fosse una cosa poco risaputa (del resto io ne ero a conoscenza, ma non le ho mai assaggiate).  Così quando il mattino dopo ho letto il tema del contest mi sono tornate in mente proprio le olive all’ascolana e ho pensato: perchè non creare un ripieno nuovo a base di delizioso formaggio svizzero?
Non ero sicura della fattibilità dell’idea ed ho aspettato con ansia l’arrivo dei formaggi inviati per la realizzazione delle ricette. Il pacco conteneva 1,5 kg di gruyére (buonissimo è dir poco) e 1,5 kg di sbrinz. E proprio sullo sbrinz mi dilungo, perchè onestamente non lo conoscevo e  sempre onestamente non sapevo cosa mi perdevo! Io e l’Assistente ce ne siamo innamorati ed io ho subito deciso che LUI sarebbe stato il protagonista della ricetta!!!!!
Così ho preparato queste olive ottenendo il risultato sperato. Non vi dirò bugie, prepararle è una vera ammazzata… però ne vale la pena!
Se volete provare una buona ricetta con Le Gruyèr vi rimando ai miei gnocchi ripieni di formaggio Le Gruyèr con crema di sedano e pere.

La Ricetta

 Ingredienti per 20 olive

20 olive verdi
100 g di sbrinz
50 g di prosciutto cotto
3 uova
farina bianca
pangrattato
olio di semi di arachidi

Procedimento

Cominciate con il preparare il ripieno. Grattugiate lo sbrinz.
Tritate il prosciutto cotto e unitelo al formaggio.
Amalgamate il tutto con un uovo previamente sbattuto.
Poi preparate le olive. Io vi suggerisco un metodo non canonico ma semplice. Con un denocciolatore rimuovete il nocciolo e poi incidete con il coltello solo un lato dell’oliva (che non resta integra come dovrebbe, ma con la panatura “tappate il buco” e non avete problemi).
Riempite l’oliva con il ripieno preparato.
Infarinatela per bene.
Poi passatele nell’uovo sbattuto(per 20 olive basteranno due uova).
Infine nel pangrattato. Così l’oliva è pronta ma vi consiglio di passarla nuovamente nell’uovo e poi nel pangrattato in maniera tale da ottenere un crosticina ancora più appetitosa.
Proseguite sino a quando non avrete riempito tutte le olive.
Cuocetele in olio bollente per meno di un minuto.
Scolatele e fatele asciugare su carta assorbente.
 Servite caldissime.
P.S. Come vi dicevo con questa ricetta partecipo al contest Swiss Cheese Parade

 

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2015© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

34 Commenti

  1. ma son semplicemente perfette!!! da divorare:-)
    ma sai che mi ero convinta di poterle pubblicare solo dal 15….e ieri ho anche sbagliato a scrivere l'orario su un invito di ben 2ore, cos'è che si prende per ma memoria???

  2. Mai assaggiato questo sbrinz… io che vado matta per qualsiasi formaggio! Devo rimediare! Che brava sei stata, immagino sia un lavoro abbastanza lungo fare le olive ascolane, una per una, arg! Io preferisco mangiarle che è piu semplice 😛

  3. Quanto mi piacciono le olive all'ascolana… fatte dagli altri! Purtroppo questo non è il piatto che fa per me: io ci metto una vita per sbucciare una patata, figuriamoci a preparare 20 olivette piccole così! Un abbraccio

  4. Ma che brava che sei stata ! hanno un aspetto magnifico, sono PERFETTE ! E vuoi mettere quanto gusto ? Preparate in casa e con ingredienti selezionati ?? Mi piacciono tantissimo ! Bacini e buona giornata 🙂

  5. Non credo che trovero' mai la forza per fare tutto quel lavoro ma sicuramente posso dire che hai avuto un'idea meravigliosa. Io che sono formaggio-dipendente le preferirei sicuramente di gran lunga rispetto alle classiche con carne.

  6. cavoli che olive ascolate (unpochino anch svizzere) perfette!!! davvero complimenti.. poi scendo un po sotto e trovo un risotto arancio..ahahah mi è tornata la fame anche se ho gia cenato, brava la mia cuochetta dolce!!!

  7. mamma mia Dani, quanta pazienza. Non sapevo nemmeno io dell'esistenza delle olive ascolane con il ripieno di pesce e a dire il vero non è che mi attirino molto. Preferisco di gran lunga il tuo, di ripieno 😉 Moooooooooolto più goloso! 😀

  8. Ho mangiato domenica scorsa per la prima volta le olive ascolane fatte in casa…tutta un'altra cosa da quelle surgelate a cui ero abituata…. Ora vedo le tue col formaggio….SLURP!!! Deliziose!!!!
    Braci&Abbracci

  9. Dani ma che brava sei stata??! non sapevo proprio delle olive ripiene con il pesce.. però così mi piaccino tanto.. ma tanto!!!! che pazienza!!! un mega bacio

  10. Fantastiche, volevo prepararle anche io, infatti avevo già comprato un vaso di olive giganti… ma mi sono arresa ancora prima di provare xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.