|  |  | 

Torta salata con pesto di pomodori secchi porri e burrata

Oggi vi propongo una torta salata con pesto di pomodori secchi porri e burrata.

Come vi dicevo accanto alle “privazioni” alimentari causate dalla gravidanza si sono manifestate anche strane “tolleranze”. E così se pure non è avvenuto il miracolo completo e l’avversione per i pomodori è rimasta immutata, ho però scoperto di riuscire a mangiare ed apprezzare, anche se in modiche quantità, i pomodori secchi.
Ed in particolare ho scoperto che burrata e pesto di pomodori secchi insieme sono eccezionali!
Così sono partita dalla ricetta di Elena che sognavo da giugno, ma ho deciso di aggiungere il pesto di pomodori secchi che ha reso questa torta salata davvero irresistibile!

La Ricetta

Ingredienti

Ingredienti per il pesto di pomodori secchi
5/6 pomodori secchi sott’olio
30 g di pinoli
4/5 foglie di basilico
olio evo

Procedimento

Frullate insieme tutti gli ingredienti aggiungendo l’olio a filo. (Non sgocciolate i pomodori secchi da loro olio che servirà a dare maggior sapore al pesto)

 

 

 

Ingredienti per la torta

1 rotolo di pasta sfoglia
250 g di porri
brodo vegetale
150 g di burrata
150 g di ricotta vaccina
1 uovo

 

Affettate i porri e rosolateli in un cucchiaio di olio a fiamma dolcissima.

Aggiungete del brodo (per la ricetta del brodo guarda qui) e fate cuocere per 10 minuti.

Svuotate la burrata e mescolate il suo ripieno alla ricotta.

Unite l’uovo,

 

il pesto di pomodori secchi,

 

i porri,

 

e la residua burrata tagliata a pezzetti.

Rivestite una teglia (io ho usato questa rettangolare, ma ovviamente usate quella che più vi aggrada) con la pasta sfoglia e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Versate il ripieno, livellatelo e poi decorate la torta come più vi piace. Per dare colore alla sfoglia spennellatela con un uovo sbattuto con un dito di latte.

 

Infornate a 200° per 20 minuti.

 

 

 

 

Servite tiepida.

 

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2015© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

37 Commenti

  1. Ciao Dani, ti ho appena risposto da me e lo sai cosa ho scoperto? ero già passata di qua attirata dal titolo del tuo blog che è una bella promessa per chi come te ama gatti, cucina e libri!E io li amo!:-) a questo punto penso proprio ci rivedremo presto, per il momento un caro saluto!Laura

  2. Io invece adoro i pomodori e soprattutto i pomodori secchi….per non parlare della burrata quindi credo che potrei farmi fuori questa torta salata tutta da sola 😀
    Bellissimo questo stampo rettangolare, è da tanto che voglio comprarlo.

  3. I pomodori secchi si sposano con tutto, ma così hai fatto goal!!!
    Una splendida torta salata…..mica solo perché ti privi di tanto altro vero ;-)?
    Una bacio al pancione…mi sta particolarmente a cuore.
    Un forte abbraccio!

  4. ma hai usato il righello per fare questa torta?!? è perfetta!!! nemmeno secchi i pomodori li mangiavi? io li adoro mi dispiacerebbe troppo non poterli mangiare, c.. che torta deliziosa!!! da bavetta!!! booona! bacioniiiii

  5. Tu sei unica e il tuo bébé ti ringrazierà appena nato! 😀 LO SENTO: IO AMO i pomodori secchi, meno quelli freschi…non so spiegarmi il perché QUINDI questa versione mi piace,assai!

  6. Una fantastica ricetta. Probabilmente tolleri i pomodori secchi perchè perdono l'acidità che hanno quelli freschi. Forza, ce la puoi fare!!!!Te lo dice una che ha due figlie!
    A presto susy

  7. Concordo con te, un abbinamento magnifico: come accade per te con gli arrosti, nel mio caso i pomodori secchi e la burrata sono in grado di rendermi felice!

  8. Presenti certe cose che mi mettono una fame pure se ho appena fatto colazione! Il pesto di pomodorini secchi lo adoro. Sta torta salata me la segno che la devo rifare assolutamente, magari senza porri che non mi piacciono, ma si deve provare assolutamente 😀

  9. Cara mia, la voglia di cucinare ti è tornata davvero in grande stile, questa torta salata è favolosa, brava te e brava Elena che ti ha fatto da Musa, ma soprattutto bravo l'Essere che ti ha fatto passare l'avversione ai pomodori!!!!
    Bacetti!!!

  10. Delle tolleranze davvero golosissime;quanto son buoni i pomodori secchi con la burrata,una coppiia davvero felice!E felice è anche questa tortina salata,che oltre che fashion nella sua forma elegante,dev'essere davvero squisita!Brava stellina,le tue tolleranze o o intolleranze ti stanno facendo creare ricettine troppo golose!Un bacione tesoro!

  11. Anche io da poco ho scoperti di essere tollerante sia alla burrata sia ai pomodori secchi.. li ho sempre accantonati.. e ora mi chiedo come ho fatto senza?!?! Insieme non li ho mai provati.. ma devono essere un mix esplosivo!!! Da provare!

  12. Ciao, Daniela! Sono venuta a farti visita perché in un commento ad un post di Letizia ho sentito parlare benissimo di questa torta salata! E giunta qui, ho realizzato che ha superato di gran lunga le aspettative!
    Ho giusto necessità di uno spunto nuovo per una cena nel prossimo fine settimana e tu sei stata preziosa!
    E poi un blog che si chiama così e rispecchia i miei interessi e il mio amore per i felini, è davvero una magnifica scoperta! Ti seguo con gioia, Daniela! A presto!
    Maria Grazia
    Gli esperimenti di Mary Grace

  13. Favolosa questa torta salata. Ma lo sai che i pomodorini secchi ho iniziato ad apprezzarli proprio in gravidanza? ne facevo vere e proprie scorpacciate! 😀

  14. Assolutamente stupenda! Anche da vedere. Ma sai che io non lo trovo quella teglia lì? Uffy uffy! Comunque la ricetta me la salvo subito! Un bacione cara e buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.