fbpx

La bastarda della Carolina

L’autrice de La bastarda della Carolina, Dorothy Allison, è considerata erede della grande tradizione letteraria sudista (faccio riferimento alla lettarura americana)che annovera tra le sue file autori come William Faulkner.

La bastarda della Carolina : la trama

Protagonista del romanzo è la piccola Ruth Anne Boatwright, detta Bone, nella Carolina degli anni 50′

Sua madre Anne resta incinta a 15 anni. Viene prontamente abbandonata dal padre della bambina e costretta a ad ufficiliazzare il suo stato di figlia illegittima all’anagrafe.

la bastarda della carolina

Anne si risposa una prima volta con un uomo “buono” da cui ha una seconda figlia, Reese, ma che resta ben presto ucciso in un incidente.

La svolta arriva con il suo secondo matrimonio con Glen. Uomo che un pò alla volta rivelerà un carattere problematico e violento e che avrà da subito problemi con Bone.

La recensione

Il libro mi è piaciuto ma non mi ha convinto fino in fondo.

Partiamo dalla critiche così le archiviamo e non ci pensiamo più. Ci sono passaggi troppo lenti, pagine che sembrano in alcuni casi puri esercizi di stile e che ho faticato a leggere perchè mi hanno semplicemente annoiato.

Detto questo, non vale la pena accantonarlo solo per queste sue pecche ma non potevo non menzionarle.

Il libro è molto crudo. Non perchè ci riservi delle scene troppo violente, ma per l’aria che si respira. C’è tanta povertà e disperazione. C’è la convinzione che da quella povertà non ci possa risollevare ed infatti non ci risolleva, si affonda solo di più.

Tutti i personaggi si affannano alla ricerca di un benessere non solo materiale ma anche sentimentale. Quello che manca a Bone, a sua madre, al suo patrigno, ai suoi zii è l’amore. Sono affamati di sentimenti veri ma non riescono a placare questi loro desideri.

E’ come se le mancanze materiali si traslassero in bisogni dell’anima impossibili da appagare.

Ed è questo a scatenare il caos in cui tutti vivono. E’ questo ad ingenerare problemi ed errori. E’ questo che agisce sulla mente instabile di Glen rendenolo un patrigno pericoloso. Sulla mente di Anna rendendola una madre cieca. E su Bone rendendola inerme.

Sono tutti affliti da una disperazione implacabile che li travolge costantemente e che rende infelice quasi ogni attimo della loro vita.

Non aspettatevi una redenzione finale. Perchè in vite come queste la redenzione non è possibile.

  • LA BASTARDA DELLA CAROLINA
  • pp. 400 – prezzo € 18,00
  • Minimum Fax
Please follow and like us:

No Replies to "La bastarda della Carolina"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
    Instagram