fbpx

Cesto natalizio: come farlo soli!

Non trovate anche voi che il cesto natalizio sia uno di quei regali che mettono allegria?

Il Natale, almeno per quanto mi riguarda, è la festa più bella!

Il calore familiare che si respira a Natale rende l’atmosfera unica.

Devo però confessare che sono anche le grandi mangiate natalizie a rendermi molto molto felice!

Lo sapete quanto io ami mangiare. E farlo con tutta la famiglia riunita respirando un clima di gioia e di feste rende tutto molto più bello.

cesto natalizio

Cesti natalizi fai da te

Indispensabile elemento delle coreografie natalizie è la presenza di un bel cesto pieno di leccornie sotto l’albero.

Ogni anno attendo con trepidazione che qualcuno mi faccia un regalo così gradito.

Dopo averlo ricevuto con grande soddisfazione lo posiziono sotto l’albero e lo contemplo.

Le persone che amano mangiare come me capiranno.

Tutti quei bei prodotti che aspettano solo di essere divorati.

L’attesa, come si suol dire (e a ragione) amplifica il piacere. E io attendo di solito sino al 24 dicembre per procedere all’apertura dell’agognato cesto.

Di solito infatti dopo il cenone in famiglia siamo soliti “avventarci” sulle ceste per prelevare cioccolatini panettoni e tutte le altre componenti dolci presenti per poter degnamente chiudere la cena.

La parte salata invece viene di solito impiegata per pranzi e cene successive.

Quindi se siete in cerca di un bel regalo da fare ad amici e parenti con il cesto non sbagliate di sicuro. Oltretutto in questo periodo di crisi regalare cibo non può che essere un regalo gradito contro il consumismo inutile.

Se poi decidete di prepararlo da soli il risparmio è garantito.

cosa mettere in un cesto natalizio

Cosa mettere in un cesto natalizio

Per prima cosa recatevi in un negozio di casalinghi ed aquistate un cesto di vimini e della paglia per riempirlo. Non sono prodotti che si trovano comunemente durante l’anno, ma nel periodo natalizio li potete reperire un po’ ovunque senza difficoltà e molto probabilmente trovando anche delle offerte.

Dovete poi fare una scelta di fondo e stabilire se il vostro sarà un cesto dolce o salato.

SALATO

Chiariamo subito un punto. Se il cesto deve essere un regalo gradito ed utile non vanno inclusi prodotti natalizi (ad esempio zampone, torroni, pandori panettoni etc.).  Di solito sono prodotti già presenti nella case di chi riceve il regalo. Pertanto finiscono con l’essere dei doppioni cha vanno smaltiti.

Detto questo andiamo ad includere nel cesto prodotti che potranno essere consumati durante tutto l’anno. Vi songlio di includere di base un insaccato (salame, capicollo o similari) ed un pezzo di formaggio (parmigiano o pecorino) SOTTOVUOTO. In questo modo potranno essere consumati anche a distanza di mesi dal Natale.

A questa base potrete affiancare:

  • sott’aceti o sott’oli
  • vino
  • legumi
  • pasta
  • sale (rosa, nero o affumicato)
  • spezie
  • olio

Per ogni tipologia di prodotto indicato cercate qualche produttore di nicchia, o comunque particolare. Il vostro pensiero deve essere “questo prodotto vorrei provarlo ma non lo comprerei nella spesa di tutti i giorni”. Seguendo questa linea di pensiero farete le scelte giuste. E occhio alla scadenza dei prodotti!

Per renderlo ancora più ricco potreste aggiungere dei piccolo oggetti. Però mi raccomando la scelta deve cadere sempre su un qualcosa di utile. Ad esempio:

  • tagliare (se avete optato per dei salumi)
  • piccoli barattolini di vetro/latta (se avete scelto delle spezie)
  • oliera ceramica/latta
  • due calici da vino
  • strofinacci (assolutamente non a tema natalizio)

DOLCE

Anche qui vale la regola di evitare i prodotti natalizi.

In questo caso la base devono essere dei biscotti pregiati (o comunque particolari anche se industriali) e del caffè di ottima qualità.

Il massimo sarebbe regalare dei biscotti preparati da voi. Vi costerebbe pochissimo da un punto di vista economico. E non crediate sia una cosa complicata. Per esempio i biscotti al burro di arachidi si preparano con soli tre ingredienti ed un cucchiaio. Ma anche quelli all’avena e miritlli rossi sono di una semplicità estrema. Oppure potete puntare su un classico che piace a tutti i cookies con gocce di cioccolato (che con la mia ricetta saranno pronti in un baleno). Oppure di biscotti al caramello salato o dei cantucci ai frutti rossi.

A questa base a piacere potrete aggiungere:

  • cioccolata o cioccolatini
  • tè o infusi
  • liquore
  • Marmellate

Vi suggerisco di comprare dei cioccolatini sfusi in modo tale da poterli spargere all’interno del cesto (venduti a peso costano meno che nella confezione e quindi con la stessa cifra ne avrete di più!).

Anche nella versione dolce potrete arricchire il cesto con piccoli oggetti utili. Ad esempio:

  • piccoli bicchieri da liquore
  • macchinetta del caffè
  • due tazzine da caffè
  • piatto da portata per dolci
  • paletta per torte

Se volete regalare un tocco ancora più personale al vostro cesto potreste cimentarvi con dei lavoretti da includere al suo interno. Potrete realizzarli da soli o in compagnia dei vostri bambini.

In questo modo farete bella figura e spenderete molto meno che comprando un cesto natalizio già confezionato!

No Replies to "Cesto natalizio: come farlo soli!"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
    Instagram