Polpette di tacchino ripiene di prugne

Ci sono tante cose che mi rendono felice e tra queste sicuramente posso annoverare le polpette ed in particolare queste polpette di tacchino ripiene di prugne mi regalano sempre grandi soddisfazioni.

Non sono un piatto elaborato, anzi, ma mettetemi davanti un piatto di polpette e sarò la persona più felice del mondo.

Fortunatamente le polpette di tacchino (in questo caso) rendono felice non solo me ma anche i bambini e soprattutto il MIO bambino! Le mamme lo sanno, con i bambini il cibo non deve mai assomigliare alla materia prima originaria… quindi la carne di tacchino deve subire una indispensabile trasformazione per andare incontro all’apprezzamento incondizionato del mio nano.

La cottura delle polpette di tacchino in umido in bianco.

Anche se spesso preparo le polpette con il sugo in questo caso il sapore delicato della carne di tacchino sarebbe stato completamente coperto da quello deciso del pomodoro.

Pertanto ho optato per una cottura delle polpette di tacchino con il vino, che una volta sfumato non crea nessun problema anche se vorrete servire il piatto ad un bambino, ma che ne preserva il sapore.

Fate però attenziona alla cottura. Essendo il fondo piuttosto asciutto dovrete andarea rigirarle spesso per evitare che si attacchino ed aggiungere poca acqua all’occorrenza.

La soluzione ideale è quella di cuocerle a fiamma dolce con il coperchio. In questo modo l’umidità creata dalla chiusura ermetica della padella eviterà che si attacchino e le renderà ancora più morbide.

Polpette di tacchino morbide:  il segreto.

Un piccolo trucco per rendere morbido l’impasto delle polpette di tacchino senza pane è l’aggiunta di patate bollite! Non lo andranno ad appesantire ma al contempo lo renderanno morbido ed elastico e quindi perfetto per la cottura in umido.

Questo piccolo trucco riguarda non solo questa ricetta, ma in generale tutte le ricette di polpette con la carne. La patata andrà a rendere morbido l’impasto e fungerà anche da addensante. Essendo però presente in percentuale minima non se ne percepirà il sapore.

Se vi piace l’idea di abbinare la carne bianca con la frutta vi rimando anche alle ricette degli involtini di pollo con le pere, del pollo alle ciliegie oppure, per sperimentare qualcosa di insolito, le quaglie ai lamponi.

Ricetta Polpette di tacchino ripiene di prugne

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di petto di tacchino
  • 1 uovo
  • 1 patata piccola bollita
  • pangrattato
  • prugne secche
  • rosmarino
  • pepe bianco
  • sale
  • olio evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione

1. Impastate insieme la carne con la patata schiacciata.

2. Aggiungete poi l’uovo, il sape il pepe ed infine il rosmarino tritato.

3. Se l’impasto dovesse risultare troppo umido aggiungete del pangrattato per farlo asciugare.

4. Prendete un pezzetto di impasto ed appiattitelo su una mano, poi ponete al centro una prugna (che avrete fatto rinvenire per un paio di minuti in acqua calda).

5. Richiudete l’impasto intorno alla prugna e dategli la forma di una polpetta.

6. Rosolate le polpette in due cucchiai di olio facendole dorare da tutti i lati.

7. Sfumate con il vino bianco e poi cuocete a fiamma dolcissima per 30 minuti rigirandole spesso (meglio se incoperchiate).

7. Servite calde.

VARIANTI

La carne di tacchino ha un sapore estremamente delicato che ben si sposa con la frutta. Potete quindi variare il ripieno sostituendo le prugne, che non sono gradite a tutti, con altra frutta che però dovrete andare ad inserire fresca in forma di un piccolo dadino

  • mele
  • pere
  • pesche
  • fragole

Questi sono solo alcuni suggerimenti. Evitate abbinameni con frutta acidula.

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Copyright 2011-2017© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.