Polpettone di salsiccia in crosta

Il polpettone è una cosa per me completamente nuova.  Nè il ramo campano nè il ramo calabrese della mia famiglia contemplano nel proprio repertorio tradizionale questo piatto. Al contrario della famiglia dell’Assistente dove pare una volta si facesse ogni domenica il polpettone…
E così dopo l’ennesima nostalgica reminiscenza di questi mitici polpettoni dell’infanzia da parte del povero Assistente mi sono applicata per ricreare l’atmosfera dei suoi pranzi domenicali di quando era piccino ^_^
In effetti il risultato non è stato il massimo perché ho aggiunto poco pangrattato, ma le dosi che vi vado ad indicare sono state corrette sulla base dei miei errori 😉 Eccovi quindi un bel polpettone di salsiccia in crosta
(Per la ricetta ho usato della favolosa mostarda che l’Assistente con tanto amore mi ha portata da uno dei suoi viaggi a Parigi 😉 )

La Ricetta

Ingredienti per 4 persone

2 rotoli di pasta sgoglia
700 g di salsicce
4 cipollotti freschi
1 mela golden
3 cucchiai di yogurt bianco
1 cucchiaio di senape di digione
200 g di pangrattato
150 g di parmigiano grattugiato
4 uova
prezzemolo
sale
pepe

Procedimento

 

Sminuzzate i cipollotti.

Private le salsicce della pelle e mescolate la carne.

Unite i cipollotti ed il prezzemolo.

Grattugiate la mela.

Unite lo yogurt.

Aggiungete la mostarda, il parmigiano, salate e pepate.

Stendete un rotolo di pasta sfoglia e cospargete il fondo con una parte dell’impasto (disponete l’impasto al centro lasciando libere le estremità)

Dopo aver fatto rassodare(*) tre uova disponetele sull’impasto di carne.

Coprite con l’impasto rimanente e compattate aiutandovi con la mani.

Coprite con il secondo foglio di pasta frolla, ripiegate i bordi e sigillateli schiacciandoli con in rebbi di una forchetta.
Praticate di tagli diagonali sulla parte alta della vostra costra.

Infine spennellatela con l’uovo rimasto (dovrete sbatterlo prima).

Infornate a 180° per 1 ora.

* Piccoli suggerimenti. Per fare le uova sode non usate mai le uova fresche, altrimenti sgusciarle diventerà un incubo.Per la cottura mettete le uova  in un pentolino con asqua fredda, portate a bollore e, dal bollore, calcolate 9 minuti di cottura!

 

P.S. Come alcuni di voi avranno notato oppure letto su facebook in questi giorni ho avuto problemi con il blog… ho fatto un GUAIO e ho cancellato involontariamente tantissime foto O_O
In questi giorni sto dedicando ogni secondo libero a mia disposizione a caricare di nuovo tutto e riportare il blog alla normalità!
Scusate per il disagio e chiedo scusa alle amiche blogger per la mia latitanza!
^_^
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2011-2013© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

36 Commenti

  1. Dani che meraviglia, e meno male che non l'avevi mai fatto!! E con quella crosta poi, da provare! Vedo che hai risolto i problemi con il blog, meno male!
    Un bacio!

  2. Ma sei stata bravissima, amica mia! 😀 Sarà stato felice il tuo Assistente eh?? Che bello da vedere e chissà da mangiare!! 🙂 Complimenti tesoro! 🙂

  3. Ciao Dani,
    io faccio parte della discendenza dell'assistente…polpettone d'obbligo insieme ad un altro paio di piatti la domenica…
    …e comunque, è vero, dove ti applichi riesic! Brava!
    un bacio
    fulvia

  4. io lo faccio ogni tanto, è una delle prime cose che ho imparato a cucinare!!! i tuoi ingredienti sono davvero particolari, aspetto suepr…una fetta?!! baci!

  5. Tranquilla ti perdoniamo per la tua latitanza! il tuo Assistente sarà stato ocntento di questo tuo polpettone sembra buonissimo! Baci e buon week end

  6. Cucciolotta ce la farai! Piano piano tutto andrà a posto…il polpettone è bellissimo, che idea quella di aggiungere lo yogurt e la mela…ne sai una più del diavolo!!!!Brava Dani!
    Cerca di rilassarti…buon weekend!
    Un bacio forte
    Paola

  7. sai che da piccola odiavo il polpettone poi da pochissimo ho provato a farlo e ne son rimasta entusiasta, la tua versione è davvero particolare, mele, mostarda e yogurt non sono i classici ingredienti chissà che gusto!!!!! un grosso bacio e buon lavoro per il riordino del blog ;-)))

  8. Ma che bel polpettone, così goloso non l'avevo mai visto, invita all'assaggio persino me che con la carne non ci vado proprio d'accordo! Brava hai fatto proprio un bel lavoro un abbraccio!

  9. tu lo sai…per me la DOMENICA non è un giorno qualsiasi…e fai bene a dare spazio a quella tradizione che si rinnova a tavola. W le tradizioni! 🙂 Il piatto fa MOLTO domenica. Baci ad entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.