fbpx

Le mezze verità

Con Le mezze verità torna in libreria la mia amata Elizabeth Jane Howard.

Sebbene abbia profondamente amato la Saga dei Cazalet, gli ultimi volumi avevano decisamente perso mordente ed un romanzo come questo è un piacevole ritorno alla innata bravura dell’autrice (manifetata anche in romanzi come All’ombra di Julius)

Le mezze verità : la trama

May Browne – Lacey ha avuto due figli dal primo matrimonio, Elisabeth e Oliver. Si risposa quando questi sono ormai grandi con il colonello Herbert.

Il colonnello è un uomo all’antica, che non riesce a concepire le donne se non in una posizione di sottomissione. Costringe May a comprare un enorme casa Surrey che May odia e dove rimarra sola.

Infatti la figlia del colonnello, Alice, andrà via dopo aver sposato l’uomo sbagliato per la fretta di scappare dal padre. E sempre con l’intendo di allontanarsi dal colonnello anche Elisabeth ed Oliver andranno a vivere lontano, a Londra.

Elisabeth conoscerà un uomo più grande e facoltoso di cui si innamorerà perdutamente ma la loro relazione sarà tutt’altro che semplice.

L’intreccio delle storie diverrà via via più cupo sino al gingere di un finale inaspettato per tutti.

La recensione

I l personaggio che più di tutti spicca in questo romanzo è il Colonnello. Ottuso, egoista a tratti misogino.

All’inizio del libro lo si detesta bonariamente. Poi un pò alla volta si giunge al punto di odiarlo. Perhè un pò alla volta si scopre che dietro l’ottusità si nascondono sentimenti cattivi.

Un errore in cui spesso ci si imbatte è quello di giudicare le persona ottuse come buone. La loro pochezza di spirito diventa giustificazione per le loro azioni infide. Invece in moltissimi casi le loro azioni sono dettate da null’altro che cattivi sentimenti che sono forse la vera origine della loro ottusità.

Contraltare di questa figura negativa è John Cole, l’attempato fidanzato di Elisabeth, le cui azioni sono dettate da sentimenti migliori. Ciononostante anche su di lui incombe l’ombra di un rapporto distorto con la figlia. Oltre alla discutibile scelta di scegliere come compagna una ragazza troppo giovane.

I personaggi femmili invece vivono in costante situazione di disagio. Non hanno e non riescono a trovare una stabilità, un posto sicuro in cui costruire qualcosa di solido.

La critica definì questo romanzo comico. Forse sono carente sul tema humor inglese, ma quello devo dire che non l’ho minimamente trovato tale. Piuttosto per me è stato un altro spunto di riflessione sulla condizione femminile. Su come ci si pieghi in maniera impercettibile ai desideri di chi ci sta vicino, fino a giungere al punto di non saper più tornare in posizione eretta.

LE MEZZE VERITA’

pp. 330 – prezzo € 18,50

Fazi Editore

Please follow and like us:

No Replies to "Le mezze verità"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
    Instagram