|  |  | 

Fagottini di crespelle con broccoli e guanciale su fonduta di pecorino

Questa ricetta è stata pensata appositamente per partecipare al contest di Cook’n’book: In cucina con il Club delle Cuoche … voglia di orto: Maramao perchè sei morto?
Di solito ai contest non partecipo perché in cucina non sono molto organizzata, cucino sull’onda del momento, decido sempre all’ultimo secondo e soprattutto non mi piace programmare.
In questo caso sono state le circostanze ad aiutarmi! Il contest richiede l’uso dei prodotti dell’orto. Io un orto mio non ce l’ho (e non ho il pollice verde SOPRATTUTTO), ma il mio mitico ed adorato vicino ha un piccolo orticello dietro casa (che io vedo ogni giorno dalla mia cucina) e dal suo piccolo orticello proprio ieri mi ha portato un bel broccolo romano (e che altro, siamo a Roma!).
Ecco quindi la materia prima necessaria! A questo punto perché non partecipare anche io?
L’orto de relato c’era (e non solo l’orto, qui sotto ci sono anche delle belle gallinelle e meravigliose aiuole con erbe aromatiche che prosperano proprio perché io mi avvicino solo quando devo cucinare…) il prodotto locale pure, mancava solo una ricetta legata alla territorialità!
Ho optato quindi per una proposta che impiegasse gli ingredienti più diffusi nella cucina romana (certo non è la mia cucina d’origine ma ci si adatta a dove si vive, no?).

Questi fagottini di crespelle con broccoli e guanciale su fonduta di pecorino il risultato!

 La Ricetta

Ingredienti per 16 crespelle

Ingredienti per l’impasto
250 g di farina
500 ml di latte
4 uova
burro

Procedimento

Aiutandovi con delle fruste elettriche (potete farlo a mano, in quel caso setacciate con attenzione la farina) amalgamate il latte con la farina.

Unite un uovo alla volta fino ad ottenere un composto omogeneo. Fate riposare un’oretta in frigo.

Sciogliete una noce di burro in una padella antiaderente. Versate un mestolino di composto a fate cuocere un paio di minuti per lato.

Ingredienti per il ripieno
600 d di ricotta di pecora
1 broccolo romano grande
100 g di guanciale
olio evo
sale
pepe

Dividete il broccolo in cimette e cuocetelo in acqua salate per 10 minuti.

Tagliate il guanciale in quadratini piccolini.

Rosolate il guanciale in tre cucchiai di olio sino a quando il grasso non diventerà trasparente.

Dopo aver scolato il broccoli tagliateli grossolanamente.

Unite i broccoli al guanciale, salate pepate e cuocete per cinque minuti.
Amalgamate il tutto con la ricotta.
Per la composizione
foglie di porro
Ponete un cucchiaio di composto al centro della crespella e poi chiudetela con una strisciolina di porro (affettate per il lungo le foglie di porro e scottatele per un minuto in acqua bollente, diventeranno morbide ma resistenti!)
Ingredienti per la fonduta di pecorino
200 ml di panna
150 g di pecorino
3 noci di burro

Sciogliete il burro in una casseruola aggiungete la panna.

Quando la panna sfiorerà il bollore aggiungete il pecorino e cuocete sino a quando la fonduta non avrà raggiunto la consistenza che preferite (in media ci vogliono un 10 minuti a fuoco molto dolce).

Infornate i fagottini per 5 minuti a 200° e poi serviteli con la fonduta.
P.S. Ecco l’orto di cui vi parlavo!
Questa la visuale dal mio balconcino della cucina! 😉
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2011-2013© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

40 Commenti

  1. Mamma mia tesoro! Che splendore di piattino! Mi diventi più brava ogni giorno di più!! 😀 Complimenti e auguroni per il contest!! 😀 Smmmuacckkk!

  2. Spettacolo il tuo orto ! Davvero bello 🙂
    E questa ricetta mi piace tantissimo..bella davvero 🙂
    In bocca al lupo per il contest 🙂
    Ti abbraccio e ti auguro buona serata !

  3. Ooooh ma che meraviglia l'orticello del tuo vicino! 😀 Questo piatto è fantastico, adoro le crespelle e l'abbinamento di sapori in questo caso è perfetto, BRAVISSIMA! 😀 Qui c'è gusto, estetica ed eleganza! 10 e lode! 🙂 Un abbraccio forte forte e complimenti, in bocca al lupo per il contest! Buona settimana 🙂 :*

  4. Complimenti Dani, ricetta gustosissima e stuzzicante, davvero. Bell'abbinamento e hai rispettato tutti i parametri del Contest. Mi piace tantissimo anche la presentazione. Che dire? Grazie mille per la tua partecipazione che mi riempie di gioia. Ti invidio un po' quest'orto del vicino sai? E' una fonte inesauribile di delizie oltre ad allietarti la vista quotidianamente. Dal momento che vivi a Roma spero proprio che sarai dei nostri il giorno della premiazione. Ti abbraccio e a presto. Un grande in bocca al lupo!!!
    Sabina

  5. Daniiiiiiii.. Magnifiche crespelle. Per gli orti siamo messe uguali: questa estate ho provato a far crescere sul balcone delle particelle di basilico ma mi sono morte stecchite tutte XD sono un disastro con le piante

  6. Anche io cucino sull onda del momento ma certe volte se di riesce e' bello partecipare , poi questo contest lo trovo molto bello per cui in bocca al lupo!!!
    Intanto io mi gusto le tue crespelle di prima mattina , buone e presentate divinamente!!!
    Un bacio e buon inizio settimana

  7. Broccoli e guanciale, una bella coppia. Capace di convincere anche me che non amo troppo cavoli e broccoli….eh…lo so che sono salutari ma che ci posso fare?
    Adoro le crespelle.

  8. Carina da matti!!! La foto è bella, il broccolo romano è molto scenografico. Poi bè se ci metti guanciale ricotta e broccoli, è una ricetta meravigliosa! Anche io voglio l'ortooooooo!
    :**

  9. Pensa che nemmeno io ho mai partecipato ad un contest, non ho mai idee, poi quando sono scaduti ecco che arriva l'ispirazine, sarà che odio dover rispettare una scadenza non so!Il tuo piatto è molto invitante, è una fortuna avere dei vicini così cordiali un bacio cara!

  10. Dani sei un mito!!! Questi fagottini sono deliziosi, il ripieno è originale e romano al !00%…e la chicca finale della fonduta al pecorino è tres chic!
    Bravissima davvero! Bello l'orto…respiri sicuramente aria buona, è una fortuna! In bocca al lupo per il contest!
    Un bacio
    Paola

  11. Ma ciaooo! Che buone queste crespelle, le hai fatte benissimo e mi piace molto anche come le hai presentate e la foto, con l'ombra del cavolo romano che si riflette sul piatto e quella luce. Come stai? Io mi struggo di nostalgia per il Nepal, penso e ripenso a quante cose sono cambiate in me e attorno a me da quando sono partita ( e tornata ). Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.