| 

Tagliatelle verdi con gamberi avocado e pompelmo

Queste tagliatelle verdi con gamberi avocado e pompelmo nascono da un ingrediente in particolare, l’avocado. Un paio di settimane fa sul blog di Emanuela   ho scoperto che mettendo a bagno per due settimane il nocciolo dell’avocado da questo spuntano le radici ed è poi possibile invasarlo!!!
Non ho il pollice verde ma questa cosa mi ha affascinato così ho costruito la ricetta intorno alla necessità di usare l’avocado per avere il nocciolo *_*
Io ho usato gamberi freschi e questo mi ha consentito di fare un brodino con le teste (in realtà preferisco comprare i mazzancolle quando li trovo). Potete usare anche i gamberi congelati, ma indubbiamente senza il brodo il condimento risulterà molto meno saporito. Inoltre ho comprato un  gamberone a testa che ho servito intero (i gamberoni non sono assolutamente necessari alla ricetta, quindi se volete potete ometterli).

La Ricetta


Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per le tagliatelle verdi

300 g di farina 00
150 g di farine di grano duro
 3uova
150 g di spinaci
Preparate le tagliatelle verdi.

Ingredienti per il brodino di pesce
teste dei gamberi
1 cipolla
1 carota
burro
1/2 bicchiere vino bianco
concentrato di pomodoro

Poi dedicatevi alla pulizia dei gamberi (come spiegato qui).
Potete usare anche gamberi congelati già sgusciati però in questo caso non potrete preparare il brodino che dà molto sapore alla pasta.
Una volta puliti i gamberi dedicatevi al brodo. Affettate la cipolla e la carota grossolanamente e soffriggetele in una noce di burro.
Aggiungete le teste dei gamberi e fatetele cuocere un paio di minuti poi sfumate con il vino. Aggiustate di sale.

Ricoprite con acqua tiepida in cui avrete sciolto un cucchiaio di   concentrato di pomodoro.
Fate cuocere a fiamma dolce per 40 minuti.
Ingredienti per il condimento
400 g di gamberi
4 gamberoni
1 avocado
1 scalogno
1 pompelmo
olio evo
sale
Affettate l’avocado riducendo la polpa a cubetti.
Dopo aver affetto lo scalogno, lasciando intatti i suoi anelli, fatelo rosolare in due cucchiai di olio per un paio di minuti.
Aggiungete l’avocado e fatelo cuocere a fiamma dolce per cinque minuti.
Unite gamberi e gamberoni e fateli rosolare.
Sfumate con il succo di pompelmo e salate.
Continuate la cottura per altri 15 minuti aggiungendo il brodo preparato in precedenza (un mestolo alla volta).
Una volta la pasta unitela al condimento ed usate un po’ di acqua di cottura e un po’ di brodo per amalgamare.
P.S. Ecco il seme di avocado a mollo (ci ha pensato l’Assistente).
Speriamo bene!



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2011-2013© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

36 Commenti

  1. Tesoroooo 😀 uno spettacolo di ricetta! 😀 Voglio venire a mangiare a casa tua! Ahaahah! 😀 <3 Mi piace il mix di sapori e poi io adoro i gamberi, in tutti i modi… sei bravissima <3 Non sapevo questa cosa del nocciolo di avocado, forte! Magari ci provo anche io! 😀 Un abbraccio forte forte e complimenti, buona giornata :**

  2. Ehehehehe…ma guarda un po' che cosa non si fa per un nocciolo 😛
    Bellissimo questo piatto ! E' pieno di colori e sapori ! Mi piace !
    Un abbraccio stretto :**

  3. Cucciola.. il nocciolo lo hai avuto.. e hai sublimato il frutto in una delizia!! Adoro questa pasta! Ha tutti ingredienti che amo! Complimenti tesoro tvttttb!!

  4. Ahahaha, Dani, questa cosa del nocciolo di avocado potrebbe essere una di quelle cose che faccio io 🙂
    Ma a questa pasta così ricca, aromatica e sfiziosa no, non ci sarei mai arrivata! Complimenti!
    Un abbraccio e…incrocio le dita per l'avocado!

  5. Ma dai Dani non la sapevo questa cosa del nocciolo!!!che figo!e poi questa pasta…mmmmmmmm….io amo ogni singolo ingredienteeeee!!!wowwwww!!!

  6. Ahahahah bellissimo! Tutto questo per avere il seme dell'avocado, fortunato chi ti sta vicino! Questa ricetta è fantastica, la metto in cima alla lista insieme al risotto porri e limone, bravissima!

  7. Avocado e polpelmo frequentano poco la mia cucina, ma adesso che ho il blog e sono in trip da sperimentazioni, voglio provare qualche ricettina… e mi ricorderò di questa, i gamberi li adoro! 🙂

  8. E' vero! Me la ricordo questa cosa del seme dell'avocado! Lo voglio anche ioooo! Fammi sapere come va a finire la storia.. Intanto mi guardo i tuoi bei gamberoni che per me sono il massimo..
    Ah, quando mia madre leggeva il tuo post per il mio giveaway è rimasta molto toccata dal racconto dell'elezione del Papa (è un'anima dolce) e dice che sei molto brava a scrivere:D ti giro questo commento visto che mi pareva una cosa carina!
    A presto:*

  9. Ma che bella ricettina!Adesso voglio anche io quella piantina col seme di avocado venerdì vado a fare la spesa ,sperimento la tua ricetta ed anche la piantina!Grazie per la pappa e per il fiore!Un bacione Lia e buona settimana

  10. Non parliamo di pollici verdi. Oggi ho scoperto di aver annegato una pianta grassa e di averla rinsecchita tutta (e sì che stava nel mio studio di nutrizione, ma non ha funzionato la storia del drenare i liquidi in eccesso con mia zia che mi voleva uccidere!. Mi auguro che il tuo nocciolo possa avere più fortuna della mia piantina grassa, anche perché il contorno del nocciolo è stato così nobilmente immolato per una ricettina davvero stuzzicante e tanto, tanto esotica, che col tempaccio che c'è fuori ci vuole proprio a tirare su il morale 😀

    Bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  11. Ma dai!! Io l'avocado qualche volta lo uso ma non sapevo di questa possibilità..faccio sicuramente, grazie per la dritta!
    Direi che hai risolto benissimo, mi piace un sacco questo abbinamento, super brava!!
    Ti abbraccio! Roby

  12. Ricetta splendida, sfiziosa, colorata ed esotica, bella davvero! Mi sa che mi prendo un avocado, per il nocciolo s' 'intende! ! Cri

  13. Ciao cara, piacere di conoscerti, sono venuta a salutarti prima che ci incontriamo al raduno delle bloggalline, ho dato una sbirciata veloce al tuo blog, e ti faccio tanti complimenti per le belle ricette, come queste tagliatelle verdi che ho sotto gli occhi!!! Un caro saluto Emanuela.

  14. Anche io avevo visto da Emanuela il nocciolo e mi aveva incuriosito !!! Ora sono curiosa di vedere la piantina:)
    Questa pasta e' strepitosa e credimi degna di un ristorante!!! Mi piace come l hai servita 🙂
    Ora sarebbe l orario giusto per mangiarla!!!
    Un bacione tesoro

  15. Che bello questo piatto! ti seguo con piacere!
    Ps. se il tuo seme mette radici fammi sapere..io ne ho affogati una cinquantina credo…tutti morti stecchiti
    Passa a trovarmi se ti va

    ciao ciao

  16. Sapevo dell'avocado ma quello che mi sono sempre chiesta è se la pianta darà frutti… non vorrei che necessitasse di un innesto. La pasta che hai fatto per me è super e di sicuro la proverò a casa 🙂 Un bacione cara!

  17. Direi che ne è valsa proprio la pena: che bel piatto!! Grande accostamento mi piace davvero molto. Raccontami cosa stai leggendo, io ho appena iniziato 1984.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.