| 

Pollo allo yogurt ed harissa con carote all’olio di argan

Lo so che di recente preparo spesso ricette di ispirazione marocchina, ma con tutte le spezie che ho comprato in Marocco sarebbe un peccato non farlo! E quindi questa volta ho preparato un pollo allo yogurt ed harissa con carote all’olio di argan.
In questo caso ho apportato alcune varianti seguendo il mio gusto ed ho impiegato yogurt greco per la marinatura (ma se lo preferite potete usare del normale yogurt bianco) ed ho anche modificato leggermente gli ingredienti per le carote eliminando il miele e sotituendolo con lo zucchero di canna.
Per le carote il sapore essenziale è dato dall’olio di argan (ovviamente quello per uso alimentare).
Per chi non lo conoscesse l’olio di argan è in olio che si ricava dai frutti dell’argania spinosa, un albero molto alto (arriva sino ai 10 metri di altezza) originario del Marocco. Un’immagine ricorrente è quella di questo albero dove sono solite arrampicarsi le caprette per mangiarne i frutti >_<
L’olio si ricava dai noccioli dei frutti che vengono tostati e poi macinati in una speciale macina di pietra (noi abbiamo assistito alla lavorazione tradizionale, ma ovviamente oggi il processo è stato meccanizzato).  Moltissime donna berbere, in Marocco, si sono riunite in cooperative e si occupano dell’estrazione e della lavorazione dell’olio che viene impiegato sia per la realizzazione di prodotti di bellezza (ho comprato una crema per le mani che ha del MIRACOLSO) sia per uso alimentare.
Quello che ho adoperato in questa ricetta l’ho comprato in Marocco, ma ho visto che in giro si trova. Se proprio non riusciste a reperirlo secondo me una buona alternativa è l’olio di sesamo!

La Ricetta

Ingredienti per 2 persone

Ingredienti per il pollo

300 g di petto di pollo
150 ml di yogurt greco
2 cucchiaio di harissa
1 cucchiaino di paprika dolce
olio evo
sale
Ingredienti per le carote
300 g di carote
3 cucchiai di olio di argan
1 cucchiaio di zucchero di canna
Prima di tutto preparate la marinatura mescolando insieme yogurt, harissa e paprika ed amalgamando con un filo d’olio.
Mettete il pollo a marinare per almeno mezz’oretta in frigo.
Frattanto tagliate le carote a julienne, mettetele in un tegame dal fondo alto con un dito di acqua e fate cuocere.
Quando avranno assorbito completamente l’acqua aggiungete l’olio di argan e lo zucchero e fate caramellare.
Togliete il petto di pollo dalla marinatura e scottatelo in una padella antiaderente senza aggiungere olio due minuti per lato.
Aggiungete la marinature residua e cuocete altri 8/10 minuti.
P.S. Domenica alla Fiera di Roma si è tenuta l’annuale mostra felina. Erano anni che mi ripromettevo di andare ma non lo avevo mai fatto!
Come sapete non sono una fans dei gatti o cani di razza, i miei piccoletti vengono dal gattile e dalla strada!
Ma io amo gli animali ed ero curiosa di vedere della razze insolite (ed avere croccantini in omaggio :-P)Così mi sono imbattuta in Garfield

Nel gatto egizio (abissino)
In gatti distrutti dalla stanchezza

In gatti coccoloni

In persiani “bambini”

Se vi chiedete se ho fatto scorta di croccantini omaggio, la mia risposta è sì e aggiungo SENZA VERGOGNA!!!!!

P.P.S. Io e l’Assistente stasera voliamo a Budapest (biglietti aerei comprati con mesi e mesi d’anticipo e pagati una miseria). Ci risentiamo al mio ritorno, un bacione a tutti! ^_^P.P.S. Con questa ricetta e l’olio di argan partecipo al contest della mia amica Paola Cucinando curiosando

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2011-2013© Daniela Vietri – All Rights Reserved

Articoli simili

34 Commenti

  1. Ciao cara, a me questi piatti etnici e speziati piacciono tanto!!!! E anche la marinatura con lo yogurt greco. L olio d argan per uso alimentare non saprei dove trovarlo però per il corpo uso una crema che c'è lo ha dentro ed e' fantastica!!!!
    Hai fatto bene a fare incetta di crocchette gratis 😉
    Buon viaggio e a presto !!!!!

  2. Buon viaggio tesorooo! 😀 Divertitevi.. anche se al di fuori di Budapest io non ci tornerei MAI PIU'!!! (Evita il lago Balaton, tesoro.. se non vuoi deprimerti…) 😀 Un abbraccione.. e a noi fa piacere leggere delle tue ricette marocchine: amo le spezie all'inverosimile, come non apprezzarle? Questa è una bontà.. e sai, ho comprato l'anno scorso la linea corpo dell'Erbolario all'Argan: devo dire che hai veramente ragione!
    Bacione a te e ai tuoi mici.. hai fatto bene a fare scorta di croccantini, i tuoi gatti sono certa che hanno approvato! 😀

  3. NOOOOOOOOOOOOOOOO
    1- ricetta bellissima e sono "ividiosa"anch'io Marocco…uffi
    2- Uffa ma anch'io volevo venire alla fiera dei micioni!!!!
    3- Parti??? ma uffiiiiiii…fortunata te!!!
    Mi mancherai e domani ti perdi la rubrica??? noooooooo!!!
    hahahahha scherzo tesoro divertitevi io intanto mi studio meglio questa ricettina golosa
    bacione!

  4. Alèèèèèèèèèèèèèè, io ho tutto, compreso l'olio di argan ad uso alimentare!!! Grande, la posso rifare, e poi mi hai fatto rivedere anche le scene del mio viaggio in Marocco, che bello, grazie! Buona vacanza ragazzi, aspetto foto e racconti al vostro ritorno.
    Baci baci pelosi

  5. Che patatini i micetti!<3
    Invece il pollo è buono e la cosa che più di tutti mi convince è il fatto che hai usato lo yogurt, è un tipo di piatto non tanto dei nostri paesi ma so che nelle salse è ottimo.. Poi sicuramente più leggero di panna e affini:D
    A presto Dani:**

  6. nutro una grande invidia nei tuoi confronti! beata te hai visto tanti gatti tutti insieme!!! buuuuhhhhhhhhuuuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! perchè non mi hai avvisataaaaaahhhaahaaaa!
    ps: molto invitante il pollo!!!

  7. Dani grazie mille per questa deliziosa ricetta e grazie per aver arricchito la mia cultura in merito all'olio di argan…Buon viaggio e divertiti tanto tanto con l'assistente!
    Un bacio fortissimo
    Paola

  8. Cara Dani, stupenda la ricetta, stupendi i mici-miao e stupenda Budapest! Ci sono stata nell'estate del 2007 per motivi di studio e non vedo l'ora di tornarci per piacere! I biglietti, allora, non li pagai una miseria, ma rifarei la follia altre dieci volte almeno!
    Un abbraccio e quando torni pubblica qualche foto, se riesci! Köszönöm szépen, kedves Dani! ^_^

  9. Dani… tu sei un genio…. questo piatto è troppo avanti! 😀 L'olio di argan lo uso per i capelli ma quello per alimenti non l'ho mai provato, mi hai messo una curiosità…. Bravissima, complimenti! 🙂 Mi piacerebbe tanto andare alla mostra felina ma qui a Napoli mai niente che io sappia… il prossimo anno vengo a Roma! 😀 Quanto sono belli quei miciotti… un amore! ^_^ Hai fatto bene a fare scorta di croccantini ehehehehe! 😀 Buon viaggio con l'assistente e buon divertimento! Un abbraccio forte forte :*

  10. insomma ti stai proprio sfizziando con tutte quelle spezie!
    riesci a preparare dei piatti così particolari…!
    questo pollo mi piace…sembra così gustoso!
    ah Budapest…quanto ci vorrei andarci!!! so che è stupenda!
    ti auguro un felice viaggio e divertiti!
    bellissimi i mici!
    bacioni

  11. Ciao Dani questo polletto è invitantissimo…
    peccato per l'olio che non si trovi cosi …mmm…forse castroni…
    Lo sai che anche io amo i gatti e quelli che preferisco, senza offesa per gli altri, sono quelli di strada e quelli che mi seguono sino a casa 🙂
    baci
    ps anche io ho scritto a Sara

  12. Il pollo ha un aspetto fantastico!
    Non credo che riuscirò mai a trovare l'harissa e l'olio di argan, ma credo che valga la pena di provare con le possibili alternative!
    Per quanto riguarda i gatti, sai che li adoro! E ne ho intravisto uno in foto che assomiglia molto alla mia Birba!
    Ti abbraccio cara Dani! 🙂

  13. E' deliziosa questa ricetta con una combinazione particolare degli ingredienti. In cucina non ho mai usato l'olio d'argan , mi hai dato un'idea. Quanti bei micioni da cocolare. Buona giornata Daniela.

  14. Che delizia il tuo pollo. Non sono mai stata in Marocco, ma ho visto le foto del tuo viaggio e provo a immaginare l'atmosfera in cui ti sei immersa. Impossibile non riproporre i sapori che hai provato là e portato con te a casa.
    Buon viaggio a Budapest, non perdetevi le terme, sono fantastiche!

  15. sai che io amo i gatti sono la mai passione e guardando queste foto mi viene da stritolare il monitor… che meraviglie!!! e che meraviglia pure il tuo pollo, mi piace moltissimo e trovo che la marinatura nello yogurt sia fantastica!!!! buon viaggio, un bacione

  16. Questo pollo ha davvero un bell'aspetto, anche se per me molti degli ingredienti sono sconosciuti… mi hai messo la pulce nell'orecchio, non resisto dalla curiosità! Prima o poi lo proverò!
    Buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.