Il mondo è un alveare

Oggi vi parlo di Il mondo è un alveare un romanzo da me consigliatissimo di Joanne Harris.

La Harris ha raggiunto fama internazionale al di là del mondo letterario grazie alla bellissima trasposizione cinematografica del suo Chocolat. Non aspettatevi però un romanzo simile perché con Il mondo è un alveare la scrittrice rompe tutti i suoi schemi.

Ma prima di parlarvene vi tratteggio a grandi linee la trama.

il mondo è un alveare

Il mondo è un alveare : la trama

L’incipit del libro “C’è una storia che raccontano le api, per questo è difficile non crederci” ci chiarisce subito che saranno la api a condurci attraverso i nove mondi.

Sono le loro storie a farci vedere cosa accade, a farci conoscere il crudele Re Crisopa ed a seguirlo nel corso della sua vita. Sono loro a farci scoprire i mille personaggi il cui cammino si incrocia con quello del re tra gioie e dolori. Saranno queste storie e questi personaggi a permettere al re, durante il suo lungo cammino, di maturare un po’ alla volta sino a diventare una persona migliore.

Questo è un riassunto a grandissime linee, perché ogni capitolo racconta una storia e queste storie sono tutte intrecciate sino a dar vita ad un enorme universo.

La recensione

Joanne Harris è una scrittrice assai prolifica di cui ho letto parecchi romanzi.

Tuttavia dopo i bellissimi Chocolat, Vino patate e mele rosse, cinque quarti d’arancia ha, a mio avviso, perso notevolmente forza dando alle stampe libri non certo memorabili. Al punto che ho perso l’entusiasmo e l’interesse e confesso di non aver nemmeno letto i suoi ultimi scritti.

Poi mi sono ritrovata davanti a Il Mondo è un alveare.

Leggendo il retrocopertina sono rimasta immediatamente colpita, anche se ero in parte scettica. La trovavo un idea originale che però se non ben sviluppata poteva risolversi in un epocale pastrocchio.

Con mia grande gioia, invece, pagina dopo pagine mi sono addentrata in un universo complesso e ramificato di storie dall’apparenza fantastica.

Sì perché sebbene gli abitanti dei nove mondi siano esseri fatati le loro vicende sono guidate da sentimenti umanissimi ed i loro  nove mondi non sono altro che lo specchio riflesso dell’umanità.

Un umanità raccontata in maniera lucida, dominata troppo spesso da sentimenti quali invidia, odio, vendetta. Un universo in cui le donne sono sistematicamente messe in secondo piano. In cui la stupidità dei più prende il sopravvento portando solo sventure.

Non tutto però è nero. In questo marasma emerge di tanto in tanto un barlume di amore puro che in grado di ristabilire l’equilibrio delle cose.

Tutto questo è raccontato in una maniera così poetica e soave che non riuscirete a staccarvi se non dopo averlo finito.

Insieme a questo piccolo gioiellino vi consiglio anche Il circo della notte e Il mare senza stelle di Erin Morgestern in cui ritroverete atmosfere simili.

  • IL MONDO È UN ALVEARE
  • pp. 416 – prezzo € 20,00
  • Garzanti

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.